A 46 anni dal diploma si ritrovano per una conviviale: è la classe 5A 1975/76 dell’Itis di Avezzano

AVEZZANO – Spesso il tempo passa e agisce come una spugna, cancellando dalla memoria volti e circostanze della vita; altre volte invece, pur trascorrendo – spesso assai velocemente – non riesce a sfocare i visi o a scalfire i bei ricordi di luoghi e persone.

È lungo questo fil rouge dell’affetto e della memoria che si sono ritrovati – a distanza di 46 anni dal diploma in Elettrotecnica – gli ex compagni della classe 5A anno 1975/76, dell’Istituto Tecnico Industriale Ettore Maiorana di Avezzano che si sono ritrovati all’insegna del “bel tempo andato” presso il Ristorante “Il Ragno” di S. Benedetto dei Marsi.

All’appello – rigorosamente in ordine alfabetico – sono risultati presenti:

Buzzelli Marco, Ciaccia Vittoriano, Cipollone Livio, Cipolloni Alberto, Colizza Alberto, D’Angelo Loreto, Del Pinto Luigi, De Cristofaro Luciano, De Vecchis Mauro, Di Cicco Gianfranco, Di Sciullo Massimo, Gallese Claudio, Lamorgese Alberto, Lombardi Eolo, Maceroni Mauro, Malsegna Alessandro, Mancini Sandro, Medici Ivan, Murzilli Patrizio, Piccone Mario, Santellocco Tommaso, Stornelli Sabatino, Taballione Giovanni, Tarquini Vito, Troiani Giovanni.

Per chi non ha risposto all’appello, sono stati ancora la memoria e l’affetto e guidare i passi del gruppo verso i cimiteri dove sono sepolti due compagni che in questa classe non ci sono più: per ricordare anche chi oggi non c’è più; per loro, da parte di tutti è stato riservato uno speciale, struggente pensiero.

Durante il momento conviviale, è stato scambiato, insieme con le notizie e informazioni sulle attuali situazioni personali, anche tanto buonumore per i mille aneddoti ricordati, per il richiamo alla memoria di docenti, presidi e personale della scuola (che conserva sempre un posto speciale nell’immaginario degli studenti) e per tante altre situazioni in cui, ora uno ora un altro, si sono trovati coinvolti.

La promessa scambiata a conclusione dell’incontro, è stata quella di riversi presto, per non dimenticarsi e non dimenticare.