A 70 anni dalla morte, il ricordo di Benedetto Croce e della sua importanza: celebrazioni a Pescasseroli e ad Avezzano

Pescasseroli Palazzo Sipari

AVEZZANO – Una importante ricorrenza per uno studioso abruzzese che si è elevato nel campo degli studi umanistici e filosofici e che non ha fatto mancare il suo impegno e le sue decisioni anche in campo ambientale e paesaggistico.

Parliamo di Benedetto Croce di sicuro letterato, filosofo e storico ma anche padre della legge che nel 1922 istituì la tutela del paesaggio naturale italiano e che proprio quest’anno compie un secolo.

Il Liceo “Benedetto Croce” – a lui intitolato – ha organizzato, per ricordarne il 70° dalla morte, nella giornata di martedì 22 Novembre 2022, a partire dalle ore 10,20, presso l’Aula Magna dello stesso liceo, un evento che vedrà protagonisti relatori, studenti e docenti che, alternandosi nelle relazioni, daranno vita ad una discussione tematica e ad un approfondimento sugli scritti e sul pensiero dell’autore.

L’incontro prevede – dopo l’accoglienza predisposta dal ‘padrone di casa’ il dirigente scolastico A. D’Onofrio – gli interventi, sul legame che Benedetto Croce intratteneva con la sua terra natale, ad opera di Giuseppe Sipari Sindaco di Pescasseroli e della prof.ssa Sgammotta a cui seguiranno i saluti degli ex dirigenti scolastici del B. Croce, prof. F. Gizzi e prof.ssa R. Rodorigo e una relazione del responsabile del “Premio Croce”, Pasquale D’Alberto.

Allorché si entrerà nel vivo della commemorazione, con intervento moderatore del prof. M. Pericoli, sarà la prof.ssa D’Amore a ricordare il tema dell’intitolazione del liceo a Croce, con un intervento dal titolo “La nascita del nome e il suo significato”.

La prof.ssa Stefania Di Carlo, con la sua relazione “I nostri giovani liceali e la valorizzazione della figura di B. Croce” narrerà il rapporto di Benedetto Croce con la letteratura mentre al prof. Edoardo Puglielli, con la sua monografia “Tra Casati e Gentile: B. Croce Ministro dell’Istruzione”, affronterà il ruolo della figura del Croce nella storia e nella pedagogia; concluderà il ricordo il prof. D. Boselli che analizzerà Benedetto Croce tra storia e filosofia con acute riflessioni e osservazioni verso “La figura e il pensiero di B. Croce nei primi anni del fascismo”.

Non poteva mancare, nella solennità della commemorazione, anche l’affettuoso ricordo che ne farà la cittadina di Pescasseroli.

Lunedì 21 novembre infatti, alle ore 10 presso il Cinema Ettore Scola, saliranno sul palco Giuseppe Sipari Sindaco di Pescasseroli, Nadia Morena rappresentante dell’I.C. B- Croce di Pescasseroli, Michele La Cesa del Comitato organizzatore Pescasseroli città che legge e Pasquale D’Alberto ‘patron’ del Premio Nazionale di Cultura B. Croce Pescasseroli, in una serie di interventi tutti inquadrati all’insegna di “Pescasseroli ricorda Benedetto Croce a 70 anni dalla morte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.