A Cerchio una scultura per dire no alla violenza sulle donne

CERCHIO – Le panchine rosse per dire no alla violenza nei confronti delle donne, ma anche un’installazione che diventi simbolo di bellezza e coraggio per costruire un nuovo e armonioso rapporto tra generi.

Un’opera realizzata su iniziativa delle consigliere comunali Luana Cipriani e Cinzia Ciofani, posizionata da pochi giorni nel borgo marsicano di Cerchio, a due passi dalla famosa Terrazza Belvedere e nei pressi del Museo della memoria.

Un’elegante figura femminile illuminata dai raggi del sole, la cui silhouette, nell’atto di camminare, lascia intravedere l’orizzonte, il futuro, un nuovo percorso di vita nel rispetto della dignità e della libertà personale.

Un segno di speranza insieme al netto rifiuto della violenza sulle donne.

Il disegno, ideato da Luana Cipriani, è stato realizzato su lama d’acciaio da artisti locali ed è posizionato in quello che viene denominato “l’angolo delle donne”.

Lottare contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne è un obbligo di tutti, anche della nostra comunità” scrive in una nota il sindaco Gianfranco Tedeschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.