A Pescocanale una panchina rossa per dire NO alla violenza sulle donne

Pescocanale – Segno di memoria e speranza che, a partire dai più giovani, si spera possa diffondersi in ogni luogo. È stata restaurata e dipinta di rosso, a simboleggiare rinascita e amore, la panchina di Pescocanale che si trova nei pressi del campetto di calcetto del paese e che adesso è pronta ad accogliere i cittadini del borgo rovetano che possono riflettere e lanciare un importante messaggio civile.

L’iniziativa è stata promossa dal Consigliere Comunale Ernesto Liberati che ne ha curato anche il restauro, con l’obiettivo di ricordare le donne vittime di violenza e, allo stesso tempo, invitare a denunciare, aumentando la sensibilità di ciascuno su un argomento così importante e ancora troppo poco considerato.

Una frase dello scrittore progressista Isaac Asimov è stata scritta al centro dello steccato che forma lo schienale e che vuole lanciare un messaggio forte e stimolare una riflessione: “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”.

Un simbolo con il quale si vuole mantenere alta l’allerta, trasmettendo il messaggio in particolare tra i giovani, affinchè possano combattere con fermezza ogni atto violento, che vada dall’uso di parole offensive fino alle lesioni fisiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.