Abruzzo in miniatura e il romanzo di Maria Orlandi “L’Amore è una danza”

Sabato 28 maggio alle ore 17,30 al Borgo d’Abruzzo – Villanova di Cepagatti, Abruzzo in Miniatura è ospitato l’evento di presentazione del romanzo “L’AMORE È UNA DANZA”, secondo romanzo dell’autrice, la giornalista pescarese Maria Orlandi.

Al tavolo di presentazione, insieme a Maria Orlandi, Annalisa Di Tizio vicepresidente di Abruzzo in Miniatura.

Il romanzo “L’amore è una danza” racconta una storia d’amore dai toni delicati e squisitamente romantici, nuovamente ambientata a Boston, ma con escursioni in altre importanti città statunitensi ed europee.

Una storia delicata, dunque, eppure piena di passione, un mix sapientemente dosato dall’autrice che riesce a trasportare il lettore attraverso le pagine di questo romanzo nato per essere letto tutto d’un fiato.

La forza delle protagoniste nate dalla penna di Maria Orlandi è di essere delle donne comuni, con sogni e sentimenti che appartengono ad ognuna di noi.

E poi c’è l’ironia che corre lungo i dialoghi, sagaci e veloci, e strappa più di un sorriso a chi si dedica alla lettura dei suoi romanzi intrisi di contaminazioni musicali, letterarie e cinematografiche con tuffi in un mondo di riferimenti romantici.

E, infine, il racconto di un sogno d’amore che si scontra con le difficoltà e gli imprevisti della vita di ogni giorno, in un giorno qualunque a Boston.

Un contesto di presentazione intrigante e particolarmente accattivante, da assimilare alle scatole cinesi;

infatti, la mostra fotografica “L’ABRUZZO SPONTANEO” del fotografo Simone Zulli, farà da sfondo alla dolcezza della storia mostrando immagini che confessano la doppia anima di un territorio, “divisa a metà tra montagna e mare”.

Qui una cima innevata, lì un trabocco; in uno scatto una distesa di prato, in un altro un bosco dagli eleganti colori autunnali.

L’ultima scatola di location è Abruzzo in Miniatura che ricomprende il romanzo e le fotografie in modo naturale e armonioso.

Il Parco museale, nato dalla “visione” del suo Presidente Livio Bucci, espone il patrimonio architettonico, storico e culturale della regione, con oltre 100 opere raffiguranti in scala monumenti, chiese e paesaggi identitari dell’Abruzzo: la miglior scenografia per apprezzare l’uno e le altre, per ammirare la natura in cui le versioni originali dei capolavori di Abruzzo in Miniatura sono conservate da secoli di silenziosa ammirazione.

Al termine della presentazione, i fratelli Nicola e Gabriele Dragani delle Cantine Monteselva di Montesilvano offriranno un brindisi speciale, legando all’evento culturale l’apprezzamento della sana tradizione enologica;

i fratelli Dragani infatti, sono da sempre attenti e generosi partner di occasioni artistico-culturali che abbiano un legame con il territorio abruzzese al quale, con le loro bacchiche produzioni sono legati da tre generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.