Abruzzo: si torna gialli

“Sono in area arancione le Regioni Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano. Tutte le altre Regioni e Province Autonome sono in area gialla”, è quanto emergerebbe dai dati forniti al ministero della Salute.

Si attende a stretto giro la firma del provvedimento da parte del ministro Speranza, che dovrebbe così riportare gli abruzzesi, a partire da lunedì, in fascia gialla. Che non sia un liberi tutti, ovviamente, ma un giusto riconoscimento ai sacrifici fatti da molti (purtroppo non da tutti, ovviamente).

Difatti non si parlerà di una briglia sciolta per qualsiasi cosa, per 2 motivi:

  1. Il DPCM vieta ancora di uscire di Regione, anche fra 2 Regioni gialle confinanti;
  2. L’indice RT di poco sopra lo 0,8 è confortante, visto il calo di contagi registrato in 2 settimane. Ma come c’è stato un calo può ancora esserci una ulteriore impennata.

Più liberi, ma sempre con prudenza, e con le giuste misure di sicurezza che l’apparente tranquillità potrebbe indurci ad abbandonare. Attendiamo dunque la firma nero su bianco, e l’Abruzzo tornerà un po’ più libera.

#CELAFACCIAMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.