Addio a Giuseppe Rodorigo. Ci ha lasciato un grande dello sport Marsicano, maglia azzurra nell’Atletica Leggera

Avezzano – Addio caro pepe, anzi per tutti “Peppone”, perché il fisico da grande lo avevi tutto. Una notizia che nessuno immaginava di ricevere. Un grande uomo e soprattutto un grande anzi grandissimo sportivo. Una gioia incontrarti sul Salviano, il tuo meraviglioso e spontaneo sorriso e gli aneddoti che ridavano la gioia di un passato lontano.

Giuseppe Rodorigo, 64 anni, è stato probabilmente uno degli atleti più importanti della Marsica e d’Abruzzo; più volte primatista regionale del Giavellotto, ancora oggi detiene il primato con il vecchio attrezzo. Atleta di riferimento per gli altri compagni dell’Usa Sporting Club Avezzano, ha per primo vestito la maglia azzurra in un incontro tra rappresentative junior di Italia, Francia e Stati Uniti. Ha guidato il movimento regionale come atleta di riferimento. Cordiale nei rapporti e dalla simpatia unica è stato un vero leader in un ambiente assai costruttivo e positivo.

Giuseppe (Peppone) nonostante gli importanti impegni di lavoro, era referente in Marsica per una grande multinazionale, non aveva perso la passione per lo sport e per l’amato attrezzo il Giavelotto. Ne aveva voluto uno e lo scagliava ancora oltre i 55 metri nell’anfiteatro del valico del Salviano. Alternavano salutari passeggiate ed era una vera gioia incontrarlo e parlare con lui.

Caro Peppone a chi ti ha conosciuto e condiviso con te anni di sport e di amicizia, mancherà il tuo meraviglioso sorriso e il tuo spirito che trasmetteva gioia e spensieratezza. Solo pochi mesi fa la conviviale che ha ricordato alcune delle tue straordinarie prestazioni sportive. Un malore improvviso lo ha portato via e la triste notizia ha gettato nello sconforto i tanti amici, i tanti conoscenti e soprattutto i cari. Addio Peppone, ragazzo stupendo, uomo meraviglioso.

Giuseppe Rodorigo