Alla Necropoli di Fossa presentazione del libro della giornalista Monica Pelliccione “Alla Corte di Margherita”

FOSSA- Sabato 30 luglio alle ore 18.30 nel suggestivo scenario della Necropoli di Fossa, verrà presentato il nuovo libro della giornalista e scrittrice aquilana Monica Pelliccione, “Alla corte di Margherita”, Daimon Edizioni.

Margherita d’Austria

L’incontro culturale – a ingresso libero- è promosso dalla Soprintendenza archeologica Belle arti e paesaggio per le province di L’Aquila e Teramo, dal Comune di Fossa e dalla Daimon Edizioni. Alla manifestazione, oltre all’autrice, prenderanno parte Erminio Maria Cavalli, docente di Lettere e critico cinematografico, l’editore, Alessandra Prospero e il vice sindaco di Fossa, Giovanna Colagrande. Letture dei brani a cura dell’attrice e regista Rosanna Narducci.

“Alla corte di Margherita” è stato presentato in anteprima il 5 luglio scorso a palazzo Fibbioni all’Aquila aprendo i festeggiamenti per il Cinquecentenario della nascita della duchessa e governatrice Margherita D’Austria. La scelta della Necropoli di Fossa come seconda presentazione al pubblico coniuga sapientemente la vocazione storico-culturale della città, con il filone letterario e di promozione turistica.

La giornalista Monica Pelliccione

Il volume ripercorre la storia della Duchessa e il legame con L’Aquila dove, dopo il suo arrivo, il 16 dicembre 1572, nominata dal fratello Filippo II Governatrice della città, soggiornò nel palazzo che prese il suo nome, palazzo Margherita, per decenni sede municipale. Dalla città-territorio, dalla fondazione alla rifondazione, guelfi e ghibellini, gli angioini e a seguire i francesi e gli aragonesi, i Quarti cittadini, Piazza Duomo come demarcazione dei poteri e spazio temporale, il fiorente Cinquecento aquilano, il libro della Pelliccione si pone come un affascinante caleidoscopio di culture e stili dissimili che si fondono, alla corte di Margherita. Fino ad arrivare ai nostri giorni e alle opportunità culturali e di sviluppo turistico legate alla figura di Margherita, emblema del Cinquecento italiano ed europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.