Alla scoperta di Maria Montessori con Paolo Totti al Liceo Benedetto Croce di Avezzano

Dopo la magistrale e coinvolgente interpretazione di ieri di Stefania Evandro del Teatro “Lanciavicchio” al Liceo “B. Croce” di Avezzano, nell’ambito del progetto “Libriamoci- Giornate di lettura nelle scuole”, promosso dal Ceppel in collaborazione con il Miur, in cui sono stati letti passi di “Il gioco del mondo” Julio Coltazàr, oggi è stata la volta di Paolo Totti, direttore dell’Orchestra “I Flauti dei Toscanini”, su testi di Maria Montessori.

A accogliere l’ospite, il Dirigente Scolastico, Prof. Attilio D’Onofrio che ne ha tratteggiato il curriculum artistico. Paolo Totti è partito dall’importanza del gioco nel recupero dei bambini frenastenici, catalizzatore della ricerca e della scoperta della giovane Maria Montessori, fino a presentare la teoria del gioco non come svago ma come “lavoro del bambino”.

Si è cimentato così nella lettura di passi scelti tratti da Educare in libertà, Il bambino in famiglia, La mente del bambino. Nel corso dell’incontro si è soffermato sul fraintendimento storico che ha interessato Maria Montessori, accusata di simpatia per il regime fascista; invece nel 1936 le sue scuole furono chiuse poiché Maria Montessori centrava il fulcro del suo metodo sulla necessità di libertà del fanciullo nello scegliere gli strumenti del gioco, donde l’esigenza etica.

Paolo Totti ha concluso la sua performance con la presentazione di alcuni giochi montessoriani. Tale finale è stato particolarmente apprezzato perché i cinquanta allievi delle classi 2 B e 2 C, presenti nell’Aula magna, afferivano al Liceo delle Scienze Umane in cui le discipline di indirizzo sono appunto antropologia, pedagogia, psicologia, sociologia, metodologia della ricerca. Il progetto di “Libriamoci 2021 sul Liceo Croce” è stato realizzato da Stefania Di Carlo, Giovanna Visci, Paola Colagrande, Andrea Oddi, Giovanna Mastrangelo.

Nasce anche grazie al coinvolgimento di tre protagonisti della terra marsicana: oltre alla già citata e incomparabile Stefania Evandro, allo stupefacente Paolo Totti e all’incredibile gentleman Francesco Frezzini. Venerdì 19 novembre a deliziare gli allievi del Liceo “B. Croce” su testo di Niccolò Ammaniti sarà appunto Francesco Frezzini dell’Associazione “Proteo” di Avezzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.