Amministrazione comunale di Avezzano e Questura dell’Aquila insieme per garantire la sicurezza in centro

AVEZZANO – Primo intervento interforze sabato pomeriggio alle ore 17 e 30, lungo via Sergio Cataldi, con posti di blocco di Polizia e Carabinieri, supportati dall’azione della Polizia Locale di Avezzano e finalizzati alla prevenzione di illeciti, ma anche a smorzare atteggiamenti e comportamenti di disordine sociale.

I controlli sono scattati a seguito della firma, avvenuta venerdì, di un dispositivo specifico del Questore dell’Aquila: un’ordinanza che mira a ripristinare la quiete pubblica e a spegnere, sul nascere, qualsiasi situazione di possibile degrado.

Parallelamente, però, si sta muovendo anche l’Amministrazione comunale di Avezzano, dietro impulso dell’assessore con delega alla sicurezza, Roberto Verdecchia, che ha incontrato più volte gli esercenti di via Cataldi, esasperati, a detta loro, da continui atteggiamenti incivili e vandalici posti in essere da giovani di minore età.

I controlli delle Forze dell’Ordine sono andati avanti, ieri, fino a tarda notte, così come disposto dalla Questura.

Una decina le auto fermate e controllate da agenti e militari, con l’ausilio degli agenti della Polizia Locale.

Numerose anche le persone controllate; non sono state escluse dalle verifiche nemmeno le attività commerciali della zona.

In un tratto di marciapiede di via Sergio Cataldi, ragazzi e ragazze, di minore età, secondo i negozianti, hanno creato, nel corso di questi mesi estivi, problemi di ordine sociale e di ordine pubblico.

A fronte delle rimostrante da parte degli esercenti della zona, che si sono visti danneggiare vetrine, portoni e auto, l’Amministrazione ha premuto il tasto ‘alt’.

“Il nostro primo ringraziamento va agli uomini e alle donne in divisa, per la loro risposta immediata ai bisogni del cittadino.

Per tutta l’estate, inoltre, – dice Verdecchia – verranno organizzati e predisposti dalla Polizia Locale controlli dalle ore 18 alle 24 di ogni giorno. Polizia Locale che già sorveglia in maniera massiccia il centro-città, nella fascia oraria compresa tra le 20 e 30 e la mezzanotte, per via dell’attivazione dell’isola pedonale.

Durante i controlli rafforzati, particolare attenzione verrà posta, dietro richiesta dell’Amministrazione, a fenomeni di aggregazione di giovani, che possano assumere però atteggiamenti non consoni alla convivenza civile e destare, quindi, allarme.

Lo scopo – aggiunge l’assessore – è quello di garantire una sicurezza maggiore a tutti i nostri concittadini.

Verrà istaurato un rapporto sinergico tra Polizia locale, Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, visti anche i dispositivi della Questura dell’Aquila per tenere sotto controllo la Movida, come quello attivato questo sabato su via Cataldi.

La nostra città si aspetta azioni concrete ed immediate, non chiacchiere. Abbiamo scelto di agire in maniera incisiva e tempestiva”.

Movida, quindi, sorvegliata negli orari più sensibili e critici non solo durante il sabato sera, ma anche in tutti gli altri giorni della settimana, per contrastare sistematicamente fenomeni di degrado e di disturbo del centro-città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.