Anna Maria Taccone su università e sport: «Rimuovere barriere architettoniche e potenziare offerta formativa e servizi. Incrementare gli sforzi per gli impianti sportivi

AVEZZANO – Giornata di impegni esterni della candidata Sindaco Anna Maria Taccone, leader della coalizione di Forza Italia. La Taccone ha visitato l’università e poi ha visionato lo stato del velodromo di Avezzano alla vigilia delle operazioni di riqualificazione.

Così sull’Università: «Nella giornata di ieri, insieme al nostro candidato consigliere ed ex rappresentante degli studenti Dino Scipioni, ho incontrato l’associazione studentesca della Facoltà di Giurisprudenza. Mi hanno rappresentato le loro necessità e piccole carenze che possono essere velocemente risolte. Ho personalmente preso l’impegno, se dovessi guidare la prossima amministrazione comunale, di rimuovere immediatamente le barriere architettoniche esistenti davanti alla nuova sede dell’Università, inaugurata pochi mesi fa, per permettere anche agli studenti con difficoltà di usufruire di tutti gli accessi alla sede universitaria. Abbiamo inoltre condiviso la necessità di potenziare la rete del trasporto pubblico per agevolare gli spostamenti degli studenti e di inserire una fermata di linea davanti la sede. Infine, abbiamo condiviso l’idea di ampliare l’offerta formativa su Avezzano in modo da orientarla maggiormente sul settore Agrario, vocazione naturale e risorsa primaria del nostro Territorio. Ho ascoltato con molto interesse le loro legittime richieste, condividendo il loro entusiasmo e la voglia di impegnarsi per potenziare la sede dell’Università di Teramo qui ad Avezzano, che è anche un importante volano di sviluppo economico per la Marsica». Impressionata dal lavoro svolto in questi anni dagli appassionati di ciclismo, la Taccone, iniziando proprio dal velodromo, ha fatto il punto sugli impianti sportivi in città: «Ho visitato il velodromo intestato al nostro campione di ciclismo “Vito Taccone”, tra pochi giorni inizieranno i lavori di ristrutturazione di questo importante centro sportivo e aggregativo. Sono rimasta molto colpita dal grande lavoro portato avanti in questi anni dagli appassionati di ciclismo, in particolar modo da Danilo Di Pirro e Cristiano Taccone che insieme alla loro squadra hanno fatto rivivere un centro abbandonato per anni, attirando ragazzi da tutto il centro Italia. Abbiamo condiviso molte idee e visitando l’area circostante mi sono resa conto di quanto il Comune possa fare, anche con un piccolo impegno di spesa, per valorizzare il centro e renderlo un importante punto di riferimento per i giovani e le famiglie. Si potrebbe riqualificare l’area circostante, già immersa nel verde, illuminandola e creando delle aree ristoro e punti attrattivi per i ragazzi come ad esempio un pump-track, piccole piste per i giovani ciclisti che in altre città sono frequentatissime. Da questo centro si può partire per farlo diventare il fulcro della mobilità sostenibile, avvicinando i giovani a questo sport, sensibilizzandoli ai temi dello sviluppo della mobilità sostenibile facendo loro rivivere il grande sogno di Vito Taccone che attraverso le sue vittorie ha portato lontano il nome della nostra città.

Riqualificare l’area circostante al velodromo, già naturalmente bella ma lasciata all’incuria, significherebbe non vanificare l’importante investimento che il Comune ha fatto per la ristrutturazione di questo centro. Creare le condizioni per renderlo un centro vivo, attrattivo e punto di aggregazione e socializzazione per i giovani vorrebbe dire restituire alla città uno spazio importantissimo non solo per lo sport, ma anche per il percorso formativo ed educativo dei nostri ragazzi. C’è tanto da fare per ricoinvolgere i giovani e le famiglie riavvicinandole e facendole riappropriare dei bellissimi spazi della nostra città dimenticati per anni, a volte non servono neanche grandi investimenti economici, basta solo la ferma volontà degli amministratori. E questo è un punto che mi sta particolarmente a cuore e su cui vorrei incentrare la mia azione amministrativa».

10 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *