Anziano di Rieti denunciato dai Carabinieri per atti persecutori nei confronti dei vicini

RIETI – I Carabinieri di Rieti hanno denunciato un ottantacinquenne del posto, incensurato e insospettabile, per il reato di atti persecutori.

L’attività di indagine ha avuto origine nel febbraio scorso, quando i militari avevano raccolto una denuncia di atti persecutori contro ignoti, sporta da una coppia di anziani coniugi.

I denuncianti, in particolare, avevano riferito che, in varie occasioni, avevano trovato buste di pannoloni sporchi, gettate sul loro balcone di casa.

L’anziano gettava buste sporche sul balcone dei vicini e aveva chiesto 20mila euro per interrompere il disturbo

La Procura della Repubblica di Rieti

Oltre a tali buste, in un’occasione, avevano rinvenuto anche un biglietto scritto a mano, dal contenuto minatorio, con contestuale richiesta di ben 20.000 euro, per porre fine a tali intimidazioni.

L’uomo, che conosceva bene la coppia, durante un servizio di osservazione, è stato sorpreso dai militari operanti, proprio mentre stava gettando una busta di pannoloni sul balcone dei malcapitati.

La vicenda aveva assunto notorietà anche nazionale, con servizi televisivi e articoli stampa ad essa dedicati.

L’ottantacinquenne è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.