“Apprendere con arte per educare lo sguardo alla complessità”: nuovo progetto per la biblioteca di Avezzano

Innovativo progetto formativo promosso dalla Regione Abruzzo a favore degli studenti delle scuole superiori della città di Avezzano con l’obiettivo di sviluppare competenze trasversali attraverso strategie di pensiero visuale e osservazione attiva dell’arte

AVEZZANO – Gli spazi dell’Auditorium della Biblioteca regionale “Ignazio Silone” di Avezzano sono tornati a vivere
accogliendo già da qualche settimana gruppi di studenti delle scuole superiori della città di Avezzano coinvolti nel ciclo di seminari teorico-pratici “Apprendere con Arte” promosso dalla Regione Abruzzo – Ufficio Attività Culturali di Avezzano.

Il tutto nasce dalla collaborazione della dott.ssa Anna Maria Marziale, responsabile dell’ufficio regionale e il prof. Alessandro Franceschini, docente di filosofia esperto del metodo delle Visual Thinking Strategies.

Il progetto si prefigge di favorire un’esperienza di apprendimento innovativo, presentando e introducendo il metodo delle Visual Thinking Strategies (VTS) per la promozione del patrimonio culturale, lo sviluppo di competenze trasversali e la formazione integrale della persona attraverso pratiche di osservazione attiva dell’arte.

Il metodo didattico delle Visual Thinking Strategies, messo a punto negli Stati Uniti d’America, grazie agli studi della psicologa cognitivista Abigal Housen che si uniscono a quelli dell’educatore museale del MoMa di New York Philip Yenawine, viene proposto alla luce dell’esperienza maturata dal gruppo di ricerca italiano coordinato dalla dott.ssa Vincenza Ferrara presso il Laboratorio di Arte e Medical Humanities della Sapienza Università di Roma.

Queste le scuole accolte nella struttura regionale che con entusiasmo stanno partecipando di settimana in settimana con una rappresentanza dei propri studenti e docenti agli incontri in programma: Liceo Artistico “V. Bellisario”, Liceo Classico “A. Torlonia”, Liceo Linguistico “B. Croce”, Liceo delle Scienze Umane “B. Croce”, Liceo Economico Sociale “B. Croce”, Liceo Scientifico “V. Pollione”, Istituto Tecnico Industriale “E. Majorana”, Istituto Tecnico Economico “G. Galilei”, Istituto Tecnico Tecnologico “G. Galilei”, Istituto Tecnico Agrario “A. Serpieri”.

Ogni seminario, attraverso le lezioni tenute dal prof. Alessandro Franceschini, sta permettendo di approfondire in un percorso particolarmente coinvolgente le dinamiche della conoscenza e dell’apprendimento umani, riscoprendo l’importanza di educare lo sguardo come presenza attenta sia dal punto di vista cognitivo che relazionale nella complessità che caratterizza il nostro tempo.

È in questo modo dunque che ci si introduce alla parte laboratoriale della proposta formativa incentrata sulla pratica delle Visual Thinking Strategies che occupa gran parte degli incontri.

Grazie anche alla collaborazione e alla presenza degli esperti dell’Associazione VTS Italia (Mariangela Troiano, Federica Ceci, Marina Andrea Colizzi), gli studenti vengono invitati ad osservare ed interpretare diverse opere d’arte, innescando una dinamica esperienziale virtuosa e significativa di lavoro individuale e di gruppo.

La dott.ssa Anna Maria Marziale sottolinea, nel riscontrare l’alto gradimento del ciclo di seminari teorico-pratici “Apprendere con Arte” da parte delle scuole coinvolte, che l’impegno profuso per questa iniziativa da parte anche di tutto il personale regionale (Fernanda Mancini, Michela Cambise, Alfonso Graziani, Nadia Petrella, Francesca Mascaretti, Franca Gennuso, Emanuela Oppes e Elvira Moroni) pone l’Ufficio Attività Culturali di Avezzano della Regione Abruzzo all’avanguardia nel panorama delle proposte riguardanti la sperimentazione formativo-didattica, entrando in sinergia con il lavoro svolto dalla dott.ssa Vincenza Ferrara della Sapienza Università di Roma che ha introdotto in Italia le VTS e che risulta essere uno dei massimi esperti internazionali di tale metodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.