Aumentano le criticità sulla strada Provinciale 17 Pna. Appello del Comitato Giovenco: “Fate presto!”


Pescasseroli – Certamente, la Valle del Giovenco e il Parco nazionale d’Abruzzo, non possono permettersi criticità che potrebbero compromettere la viabilità lungo la Provinciale 17 Pna. Quella transitabilità, per intenderci sul Ponte di Campomizzo, rimasta interrotta, due anni fa, proprio per l’impraticabilità del ponte sul fiume Giovenco, lungo il tratto tra Pescasseroli e Bisegna.

Ponte di Campomizzo sul fiume Giovenco

Chiusura che portò, come si ricorderà, ad una vera e propria mobilitazione di popolo, con proteste che rimbalzarono a livello nazionale su tutti gli organi di stampa.

Dopo la sistemazione provvisoria e la riapertura al traffico, si attente la definitiva sistemazione del Ponte sul Giovenco, ma anche la messa in sicurezza di tutta la provinciale che da Pescina, collega la Valle del Giovenco a quella del Sangro, attraversando una fetta di territorio del Parco nazionale d’Abruzzo.

L’amministrazione Provinciale dell’Aquila, va detto, che ha stanziato ingenti risorse per tutta l’arteria. Ma la preoccupazione e che si dilatino i tempi per l’inizio dei lavori.

E torna a farsi sentire il Comitato Cittadino per bocca del presidente Silvano di Pirro.

Silvano di Pirro

“Con la ripresa dei lavori, e nel rispetto sempre delle disposizioni in materia di contenimento del Covid – 19, non si può più rimandare l’inizio  dei lavori  per la sistemazione definitiva della  SP 17 del Parco e del Ponte Giovenco. Non si può aspettare oltre perchè le condizioni della strada  diventano sempre più precarie  e le criticità aumentano.
Il nostro territorio non può permettersi, specialmente oggi, di correre il rischio, seppur remoto, di una nuova chiusura della strada.
Abbiamo avuto assicurazioni in merito da parte dell’Assessore alla viabilità della Provincia dell’Aquila e siamo certi che attiverà tutte le azioni per dare inizio alla grande e straordinaria e definitiva sistemazione della SP 17.
Le risorse sono state stanziate e sono spendibili, e di questo siamo grati alla Provincia, ora si tratta di velocizzare le procedure per aprire il cantiere per la sistemazione definitiva della SP 17 e del Ponte Giovenco.
Aspettiamo fiduciosi, come sempre!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.