Auto rubata a Silvi Marina ritrovata a Castel Sant’Angelo nel reatino. Il conducente non si ferma all’Alt dei Carabinieri e fugge

RIETI – I Carabinieri del Radiomobile di Cittaducale, nella serata, a Castel Sant’Angelo, sulla SS. 4, hanno intercettato una Volkswagen Passat, il cui conducente non si è fermato all’Alt imposto dai militari.

La Centrale Operativa della Compagnia dell’Arma di Cittaducale, ha effettuato immediatamente dei controlli sul proprio database.

Dai rilievi informatici è emerso che l’auto era stata rubata, nel pomeriggio precedente, a Silvi Marina, in provincia di Teramo.

I militari reatini, dopo un prolungato inseguimento, hanno raggiunto l’automobile in questione.

Il conducente, vistosi costretto a fermare la corsa, ha abbandonato la vettura sul ciglio della strada, per poi darsi alla fuga, a piedi, nei boschi limitrofi.

Le ricerche dell’uomo, effettuate dal Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Cittaducale, e protrattesi fino alla mattina seguente, hanno dato esito negativo.

Sull’autoveicolo, sottoposto a sequestro, verranno eseguiti i rilievi tecnico-scientifici del caso, volti a dare un nome all’autore del furto e a verificare se con il mezzo non siano stati commessi reati.

Ovviamente il tutto è stato comunicato alla Procura di Rieti che ha aperto un fascicolo di indagine.

Gli accertamenti dei militari, che coondcono l’inchiesta, dovranno accertare il nome del conducente e il suo ruolo.

Indagini, naturalmente, anche per risalire all’autore, o agli autori, del furto in Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.