Avezzano avrà il suo Consiglio baby: martedì 13 la presentazione degli eletti in Comune alla presenza del sindaco e delle istituzioni scolastiche

AVEZZANO – Dopo mesi di intenso lavoro, di concertazione, di percorsi scolastici e didattici avviati e di campagne elettorali portate a termine, che hanno ricalcato in buona parte quelle dei più grandi, la città di Avezzano può dire adesso, ufficialmente, di avere i primi 32 ‘mini-eletti’ del Consiglio comunale dei bambini e dei ragazzi.

A progettare la genesi e lo sviluppo di questo strumento di rappresentanza e di educazione alla democrazia unico nel suo genere e tra i primi in Abruzzo, il consigliere comunale Nello Simonelli, che presiede la Commissione Cultura della città.

 “Lunedì 5 dicembre, – ci informa il consigliere – si è portato a compimento questo bellissimo percorso di democrazia partecipata, con l’elezione dei 32 mini-rappresentanti dei ragazzi.

È stato un tragitto nuovo, sia per il Comune che per le scuole del nostro territorio; assieme, però, con tanta collaborazione e determinazione, abbiamo raggiunto questo punto di congiunzione importantissimo, salendo il primo e fondamentale gradino di ravvicinamento tra mondo della politica cittadina e mondo dei ragazzi”.

La presentazione dei 32 baby consiglieri eletti avverrà il giorno 13 dicembre in Comune, nella sala consiliare, a partire dalle ore 11, alla presenza del Sindaco Giovanni Di Pangrazio, del Presidente del Consiglio comunale Fabrizio Ridolfi, dell’assessore alle Politiche scolastiche della città, Patrizia Gallese e di tutti i genitori che, in questi mesi di laboratori ed esperimenti di politica, hanno supportato i propri figli nella candidatura e li hanno visti partecipare con coraggio e responsabilità al confronto dialettico e al gioco democratico.

“Il cammino verso la costituzione del primo Consiglio dei bambini e dei ragazzi ha visto le scuole del territorio di nuovo protagoniste assolute nella formazione e nell’accompagnamento delle nuove generazioni.

Personalmente, questa esperienza mi ha permesso di entrare in contatto direttamente con i ragazzi, nelle loro classi e nelle aule magne dei loro istituti, confrontandomi con loro sulla storia democratica italiana e sull’iter che ci ha portato ad avere, oggi, questo sistema di elezione e di rappresentanza.

I bambini, è il caso di dirlo, hanno mostrato un encomiabile spirito di rispetto del gioco democratico e un alto senso civico che spesso manca a noi ‘adulti’. Lo hanno dimostrato nelle tante lezioni tenute in classe, durante le quali abbiamo approfondito i concetti di meritocrazia, di storia della Nazione, di Costituzione, di educazione civica e di attività amministrativa e politica in generale”.

“Sarà per i giovanissimi consiglieri un primo approccio per capire cosa significa partecipare alle scelte e dover assumersi la responsabilità di decidere su questioni che riguardano la collettività – dice il Presidente del Consiglio Ridolfi –. Un passo in avanti non solo per loro ma per tutti”

Le scuole coinvolte sono state tutte le primarie e le secondarie di primo grado di Avezzano: la Mazzini-Fermi, coordinata dalla dirigente scolastica Fabiana Iacovitti, l’Istituto Comprensivo Corradini-Pomilio, guidato dalla preside Irene Bracone, la scuola Giovanni XXIII con la preside Franca Felli e, infine, la scuola Collodi-Marini, con il dirigente scolastico Pier Giorgio Basile.

Di seguito i nomi dei 32 bambini eletti, che verranno presentati in sala consiliare il 13 dicembre prossimo:

SERITTI Francesco, CAPORALETTI Nicola, LAMORGESE Yasmine, BABUSCI Alice, MANCINELLI Emma, COLANGELO Diego, BABBO Greta, CANDELORO Tommaso, SACCHETTO Giovanni, DI PASQUALE Sara, CHIUCHIARELLI Emi, MILAZZO Rocco, SANTILLI Gianmarco, LABIANCA Flavio, SALUCCI Angelica, CIAVARELLA Aurora, GENTILE Davide, INNOCENZI Ambra, PAOLONI Ginevra, ZAMMOUR Mohammed Amin, BOVE Pasquale, IACOBELLI VICTORIA, ROSATI Nicholas, VICINI Maria Stella, COLLACCIANI Giuseppe, LAURENZI Gaia, FINA Anna, CETRONE Riccardo, PONZIANI Daniele Lucas,, FIORI Irene, FEDERICI Martina e infine PANUNZI Alice.