Avezzano. Domani l’autopsia sul corpo del giovane trovato morto nel canale del Fucino

AVEZZANO – Sarà probabilmente il risultato dell’autopsia a dire l’ultima parola sul cosa, e forse anche sul come, ha prodotto la morte di Cesidio Valletta, il trentacinquenne di Lecce dei Marsi trovato senza vita in un canale del Fucino, poco distante da Telespazio, dopo alcuni giorni di scomparsa dalla sua abitazione.

L’esame autoptico sarà svolto, domani pomeriggio, presso l’obitorio dell’ospedale di Avezzano, dal professor Cristian D’Ovidio, che dovrà dissipare i dubbi circa le modalità del decesso e, di conseguenza, aiutare gli inquirenti, i Carabinieri della Compagnia di Avezzano diretti dal Capitano Pietro Fiano e dal comandante del Nor, il Tenete colonnello Bruno Tarantini, a ricostruire l’accaduto. Valletta, come si ricorderà, è stato trovato senza vita nel canale del Fucino e si è pensato, e al momento resta l’ipotesi ritenuta più credibile, ad un omicidio stradale, un investimento oppure un incidente che ha provocato questo esito a causa di una omissione di soccorso.

Ipotesi, come detto, solo ipotesi in cerca di conferme anche se gli inquirenti, al momento, non chiudono nessuna porta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.