Avezzano e la Marsica perdono l’avvocato Ferdinando Margutti

AVEZZANO – Avvocato, politico, amministratore, ma anche personaggio di cultura e conoscitore della Marsica. Tutto questo era Ferdinando Margutti, per oltre due decenni ala ribalta della politica avezzanese Marsicana,.

Il noto legale, una delle “toghe” più abili e apprezzate a livello regionale e anche a Roma in cassazione, si è spento oggi, all’ospedale di Avezzano, all’età di 86 anni. Al centro della sua esistenza, dopo i figli Giovanni e Cristina e la sua grande famiglia, c’erano Avezzano la Marsica. Impegnato politicamente nella Democrazia Cristiana, è stato amministratore locale e regionale ed è stato eletto in Parlamento, come Deputato, nel periodo della grande battaglia per il riconoscimento della Provincia di Avezzano. In quell’occasione ebbe qualche dissapore con alcuni suoi amici di sempre che non condivisero quella sua scelta, in molti aderirono alla Lega dei Marsi, ma lui cercò, anche in quell’occasione, di fare gli interessi della sua terra.

L’Avvocato Ferdinando Margutti

Ma, purtroppo, quelal era la legislatura dal 1992 al 1994 e sulla politica italiana di quei tempi si abbattè il ciclone Tangentopoli. Fu spazzata via quella legislatura e con essa un’intera classe politica italiana. Il giorno dopo sparirono partiti storici come il Pci, il Psi, il Pri e anche la Dc, naturalmente. Margutti cercò di dare il suo contributo di esperienza e di sapere ma, ormai, i tempi erano mutati ed era mutato, non sappiamo dire fino a che punto in meglio, le leggi e le dinamiche, scritte e non scritte della politica. Lui, però, continuò a dire liberamente la sua su Tribunale, Ospedale, Sanità, autonomie e lavoro. Si è anche occupato di sociale e grande è stata la sua battaglia per far arrivare l’emodinamica ad Avezzano.

Franco Colucci

Franco Colucci, Presidente Consiglio ordine Avvocati della Marsica: Gli Avvocati del Foro di Avezzano, atteso il delicato momento sociale durante il quale per la “pandemia” è ostacolata la partecipazione anche alle cerimonie funebri, vogliono così ricordare l’Avv. MARGUTTI FERDINANDO, esempio di professionalità, onestà, dignità per tutta la categoria. Ha insegnato a tutti in particolare la “passione” con cui affrontare lo studio e la preparazione di un processo, la partecipazione alle udienze, la difesa dell’assistito. È stato un pilastro del Tribunale di Avezzano, nonché delle “vecchie” Preture: Pescina, Tagliacozzo, Celano, Civitella Roveto, dove ancora echeggiano i suoi interventi nello svolgimento con impegno ed assoluta dedizione della professione. Tutti i suoi colleghi lo portano come “esempio” da imitare, richiamando i suoi suggerimenti, le sue scelte professionali, i suoi percorsi giuridici. È stato uno di quegli Avvocati che hanno fatto la storia del FORO, che da oggi sarà orfano dell’importante sostegno rappresentato dalla sua figura professionale, sempre a disposizione per battaglie da combattere. Tutti gli volevano bene e lo rispettavano. Di fronte alla sua immagine dobbiamo tutti fermarci a riflettere in rispettoso silenzio, che possiamo permetterci di rompere solo per dire: “Grazie Nando!”.

Gabriele De Angelis

Gabriele De Angelis, ex Sindaco di Avezzano: «Con profondo dolore apprendo la notizia della scomparsa dell’amico e maestro Avv. Ferdinando a Margutti. Ho avuto modo di frequentare il suo studio da ragazzo nei primi anni ‘90, le sue lezioni di politica e di vita sono ancora impresse nella mia mente. Uomo di grande cultura, di rare qualità morali ed etiche e fortemente ancorato alla sua ideologia Cattolica-liberale che ha difeso contro tutto e tutti così come ha sempre rappresentato al meglio la sua terra, la Marsica di cui era profondamente legato. Un uomo che ricorderò per sempre, un uomo di altri tempi. Ciao Nando».

Nello Simonelli

Nello Simonelli, Consigliere comunale coalizione Giovanni Di Pangrazio: «Nella notte si è spento l’Avv. Nando Margutti, caro amico di famiglia, già consigliere comunale, consigliere regionale ed Onorevole della Repubblica durante l’XI Legislatura. È dal ricordo di personaggi illustri, dalla presa di coscienza che vi è chi si è speso per questa nostra terra, che vi è da prendere esempio per una rinascita della stessa, libera da compromessi. Una istituzione cittadina se ne va, meritevole del saluto della città cui professionalmente e politicamente ha dato lustro. Un abbraccio all’amica e nipote Simona Margutti e alla famiglia tutta».

I funerali dell’avvocato Margutti saranno celebrati domani, sabato 7 novembre, alle ore 15,30, nella chiesa parrocchia Madonna del Passo di Avezzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.