Avezzano. Folle inseguimento in centro. Marocchini non si fermano all’alt della Finanza e seminano il panico

AVEZZANO – Momento di “Miami Vice” nella tarda mattinata di oggi in pieno centro di Avezzano.

Un folle inseguimento da poliziesco americano, infatti, ha vivacizzato la sonnacchiosa mattinata avezzanese. Una Lancia, infatti, è piombata in centro sfrecciando a tutta velocità dopo aver saltato almeno tre semafori e dirigendosi verso la zona sud della città, verso la Piana del Fucino.

Nel tragitto, però, il conducente del missile terra-terra ha centrato tre vetture di ignari e incolpevoli cittadini, impatti dai quali, miracolosamente, sono usciti tutti illesi. L’uomo, che aveva a bordo un’altra persona, si è poi diretto verso piazza Cavour e qui ha trovato il fine corsa.

L’auto contro il palo in piazza Cavour

Un fine corsa davvero molto brusco, visto che si è configurato in un solido palo metallico contro il quale la Lancia si è schiantata distruggendosi. Sul posto, istantaneamente, sono piombati gli uomini della Guardia di Finanza di Avezzano che avevano, poco prima, imposto l’alt alla vettura. Proprio per evitare il controllo delle Fiamme Gialle, infatti, gli occupanti dell’auto hanno dato inizio al pericolosissimo ed adrenalinico inseguimento forzando il blocco.

Il conducente, un trentenne marocchino, è stato fermato dai finanzieri avezzanesi mentre l’altro, un altro marocchino di poco più grande, è ancora ricercato avendo trovato una via di fuga fra i tetti delle abitazioni. I due, a quanto pare, sembrerebbero essere coinvolti in ambienti legati al traffico e allo spaccio di stupefacenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.