Avezzano. Giovane fermato dai Carabinieri con coltelli e una pistola giocattolo in auto

I Carabinieri di Avezzano

E’ un ventiquattrenne già noto alle forze dell’ordine sottoposto agli arresti domiciliari

AVEZZANO – Ieri 16 dicembre 2019, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Avezzano hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “violenza e resistenza a pubblico ufficiale”, “false attestazioni sulla propria identità” e “porto abusivo di oggetti atti a offendere” V.M.V., 24 anni, già noto alle forze dell’ordine.

I coltelli a serramanico sequestrati al giovane

L’uomo, intorno alle ore 2 del mattino stava percorrendo via Einaudi di Avezzano a bordo della sua autovettura e, non accorgendosi della presenza di una gazzella dell’Arma dei Carabinieri, ha compiuto una manovra azzardata. Raggiunto e fermato, V.M.V., privo di patente di guida perché già revocata, in un primo momento ha fornito false generalità agli operanti ma, vistosi scoperto, ha cominciato ad agitarsi e, nel tentativo di darsi alla fuga, ha cercato di colpire uno dei due militari con calcio.

La pistola giocattolo nascosta in auto

Immediatamente bloccato ed ammanettato, il giovane avezzanese è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare che ha consentito di rinvenire all’interno del veicolo quattro coltelli a serramanico ed una pistola giocattolo priva di tappo rosso, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato subito dopo sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della Procura della Repubblica e dee giudici del Tribunale di Avezzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.