Avezzano. Il Mercato del Sabato torna in centro. Via libera alla delibera dal Commissario Passerotti

L’area scelta interesserà i lati di Piazza Torlonia, via Mazzini fino a via Corradini, le traverse lato sud di Piazza Torlonia e davanti al Municipio

AVEZZANO – Tanto tuonò che piovve e, alla fine, dopo un altro inverno nella zona nord, il Mercato del Sabato di Avezzano torna in centro. La notizia è arrivata nel tardissimo pomeriggio e ha colto un po’ tutti di sorpresa, addetti ai lavori compresi. Il Commissario Passerotti, ricevuti tutti i pareri e le risultanze degli incontri di questi mesi, quindi, ha firmato la delibera che riporta definitivamente il Merato del Sabato di Avezzano nella zona di Piazza Torlonia.

I banchi, secondo quanto previsto in delibera, saranno disposti sui lati nord e sud di Piazza Torlonia, quindi su via Mazzini fino a via Corradini e sulle traverse del lato sud di Pazza Torlonia oltre che, naturalmente, davanti al Municipio, in Piazza della Repubblica.

Mauro Passerotti

Ora si dovrà attendere la sistemazione della segnaletica e la realizzazione del piano sicurezza ma, entro un mese da oggi, il Mercato tornerà nella su collocazione naturale e tradizionale.

A caldo i rappresentanti dei commercianti, Gianni Cioni di Fiba-Confcomemrcio, Carlo Rossi di Confesercenti, e Roberta Masci di Cidec, si sono detti contenti e soddisfatti per la soluzione e la positiva conclusione di questa vicenda, un problema risolto e una soluzione che finalmente potrà ridare smalto al Mercato del Sabato di Avezzano.

Una vittoria delle associazioni di categoria, degli ambulanti, del mondo del commercio, ma anche un po’ nostra, come ci hanno riconosciuto gli stessi ambulanti e i responsabili delle organizzazioni di categoria, che ci hanno manifestato telefonicamente la loro soddisfazione, con buona pace di qualche improvvisato e maldestro… sbandieratore.

Ma ora non è più il momento delle polemiche, ora è il momento di archiviare questo risultato e impegnare i futuri candidati sindaci di Avezzano a portare qualcosa in più e di attrattivo nella zona nord della città capoluogo della Marsica. Iniziative che non siano solo parchetti, mercatini e firette, ma magari infrastrutture moderne e funzionali e qualche area polifunzionale che possa ospitare nuove manifestazioni di grande spessore e interesse che aumentino e non sostituiscano l’offerta ai cittadini di tutta la Marsica da parte di Avezzano. Ma per fare ciò ci vogliono menti giovani, aperte e serene. Novità, in buona sostanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.