Avezzano. La Lega torna sulla sicurezza. “Stazione pericolosa”

La coordinatrice dei giovani, Pamela Di Iorio, annuncia una presenza e un incontro con Passerotti. Ma l’assessore alla sicurezza di De Angelis era Casciere, al tempo della Lega

AVEZZANO – Sottopassaggio ferroviario della stazione e zona limitrofa di Avezzano insicure e pericolose, al Lega Salvini di Avezzano va all’attacco del problema annunciando una presenza sul posto e una richiesta di incontro al Commissario prefettizio, Mauro Passerotti, per discutere il da farsi.

Pamela Di Iorio

“La situazione della stazione ferroviaria di Avezzano ormai è arrivata al collasso. – afferma Pamela Di Iorio neo Responsabile della Lega Giovani Marsica – Un problema più volte sollevato anche dal nostro Vice Commissario Provinciale Tiziano Genovesi che, quando era Responsabile Regionale del Dipartimento immigrazione, integrazione e sicurezza, più volte ha preso posizione su quella zona della città che al tramonto diventa terra di nessuno e terreno fertile per spaccio e raduno di bande. Oggi con l’intervento del nostro Consigliere Regionale Simone Angelosante siamo tornati nuovamente a far luce su questo spinoso problema. Nei prossimi giorni – continua la Responsabile – come partito saremo all’uscita del sottopasso della stazione con il gazebo della legalità. Sarà un momento di confronto con i pendolari per ascoltare le loro esigenze e raccogliere le loro istanze. Il passaggio successivo sarà quello poi di incontrare il Commissario Prefettizio dottor Mauro Passerotti e dare seguito alle richieste delle migliaia di persone, in particolare le fasce più giovani e deboli, che quotidianamente transitano in quella zona e soprattutto per dare inizio ad un percorso di riqualificazione che porteremo avanti quando saremo forza di governo cittadino. Come Lega siamo molto attenti alle tematiche della sicurezza e non lasceremo che la stazione, crocevia e punto nevralgico della Città, sia lasciata nel degrado, in mano a spacciatori e malfattori. Continueremo a lavorare per capire i problemi di Avezzano, ascoltando i cittadini, ascoltando i quartieri e le periferie, lasciando agli altri – conclude la Di Iorio – le polemiche, i totonomi e le questioni di campanile.”

Sommessamente, e senza fare polemiche, vorremmo ricordare a tutti, noi compresi, che negli ultimi due anni, e cioè nella giunta De Angelis, l’assessore comunale alla sicurezza era l’avvocato Leonardo Casciere, al tempo esponente della Lega-Salvini. Sembra evidente che, in questi duie anni, se le cose sono come la Di Iorio afferma, non troppo e non bene, evidentemente è stato fatto.

7 Condivisioni

1 thought on “Avezzano. La Lega torna sulla sicurezza. “Stazione pericolosa”

  1. Guardate che a pochi metri c’è la polizia ferroviaria. Verrebbe da pensare che questa presenza sarebbe sufficiente a garantire la legalità.
    Il sottopasso è extraterritoriale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *