Avezzano. “Qualcuno a cui guardare: per una spiritualità della testimonianza”. Incontro con don Luigi Maria Epicoco

AVEZZANO – Giovedì 13 gennaio alle ore 16;30 presso la maestosa cornice del Castello Orsini-Colonna di Avezzano, si terrà un importante convegno dal titolo “Qualcuno a cui guardare: per una spiritualità della testimonianza”. Tale incontro di aggiornamento e di formazione è organizzato dall’ufficio scuola diocesano, guidato diacono Antonio Masci in collaborazione con la Fism provinciale (Federazione italiana scuole materne) e promosso dalla Pastorale giovanile diocesana. Protagonista di tale conferenza è don Luigi Maria Epicoco filosofo e professore alla Pontifica Università Lateranense e all’ISSR “Fides et Ratio” di L’Aquila, di cui è anche Preside.

Il sacerdote aquilano, ma di origini pugliesi (Mesagne, 1980), è inoltre titolare di una pagina social a lui dedicata che conta più di 52.000 followers e che raccoglie i suoi commenti quotidiani al Vangelo diffusi su tutti i maggiori media cattolici. È spesso ospite di trasmissioni televisive in qualità di “esperto” di temi cristiani. Nel suo ministero e nei suoi libri si occupa di formazione e spiritualità cristiana e rappresenta una delle voci più giovani e autorevoli nell’attuale panorama cattolico nazionale ed internazionale. Già autore di numerosi e fortunati testi, il suo ultimo libro, “Qualcuno a cui guardare Per una spiritualità della testimonianza”, è stato pubblicato nel 2019 per le edizioni Città Nuova. Si tratta del volume donato dal Papa lo scorso 21 dicembre ai vescovi e cardinali della Curia Romana ricevuti in udienza per gli auguri natalizi.

A partire dai capitoli che compongono il suo libro, e riflettendo intorno ad alcuni temi chiave, Don Epicoco detterà la sua relazione sul tema della “Testimonianza”, declinato nei vari ambiti della vita del credente e alla luce delle relazioni significative che in essa si intrecciano (spirituali, genitoriali, sociali, professionali, familiari), fino a giungere ad una ricostruzione del profilo umano e spirituale del testimone cristiano.

Ricordiamo che tale incontro si inserisce all’interno della programmazione e della vasta offerta formativa che l’Ufficio Scolastico Diocesano ha ideato per il presente anno pastorale e scolastico 2019-20. Una programmazione, quella di quest’anno, particolarmente ricca e sapientemente attenta alle sempre ricorrenti “emergenze educative” che interessano sempre più i nostri territori locali e nazionali e che si esprimono attraverso nuove forme post-moderne e contemporanee di cultura, linguaggi e stili di vita che rappresentano l’inedita sfida e insieme la nuova frontiera dell’annuncio cristiano.

13 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *