Avezzano. Ritrovamento dei resti di animale arsi: Esclusa l’ipotesi dei riti satanici. Sembra più un’atroce ragazzata

FOTO DI REPERTORIO

AVEZZANO – La notizia del ritrovamento dei resti di animale, arsi nell’edificio del nuovo municipio, sicuramente ci ha sconvolto.

E’ stata depositata una denuncia contro ignoti dal Comando della Polizia Locale di Avezzano, in cui si prospettano vari capi d’accusa, sia per danneggiamento di un pubblico edificio, sia con riguardo alle azioni del “sacrificio”.

Il fatto che questi episodi si siano svolti in pieno giorno, le bottiglie di alcolici lasciate tutt’intorno e la strana scelta del luogo, non fanno sembrare i fatti riconducibili alle ipotesi di riti satanici – come ci è stato riportato dal Comandante della Polizia Locale, Luca Montanari – sembra più una atroce ragazzata.

Sicuramente le azioni, gravi, compiute sono preoccupanti: se i giovani per noia arrivano a compiere dei sacrifici, vuol dire che qualcosa stiamo sbagliando. Sono notizie raccapriccianti, che vorremmo non sentire mai.

Nel frattempo che l’indagine prosegua e dia i suoi frutti, l’area sarà maggiormente sorvegliata – per quanto utile e possibile – dato che si tratta di una struttura “aperta”, e alla portata di tutti. Si è sollecitato anche l’Ufficio tecnico, affinché l’edificio venga chiuso in modo da renderne l’ingresso, più improbabile.

Nell’attesa che le indagini facciano il loro corso, auguriamo buon lavoro agli inquirenti della Polizia Locale, e soprattutto ci auguriamo di non doverci trovare a scrivere di nuovo notizie così ripugnanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.