Avezzano. Tenta un furto in un negozio di elettrodomestici. Uomo arrestato da Carabinieri e Polizia e Carabinieri

AVEZZANO – Tenta di rubare in un negozio di elettrodomestici, nella zona nord di Avezzano, ma viene scoperto dal titolare che fa intervenire le forze dell’ordine, cinquantunenne del posto arrestato da Polizia e Carabinieri.

Nella scorsa notte, durante mirati servizi di controllo del territorio disposti dal Questore della Provincia di L’Aquila, finalizzati ad intensificare l’attività di prevenzione e repressione dei reati, personale della Volante del Commissariato e del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Avezzano hanno tratto in arresto G.M., 51 anni, avezzanese, autore di un tentato furto presso una  rivendita di piccoli elettrodomestici sita nella zona nord della Città.

L’uomo trovato in possesso di strumenti atti allo scasso, opportunamente sequestrati, dopo aver forzato la serranda e la porta di ingresso, si era introdotto all’interno del negozio, ma i rumori provocati hanno allertato il proprietario, abitante al piano superiore, che ha subito chiamato il  113. Il rapido arrivo sul posto del personale della Polizia di Stato, con il successivo  intervento dell’Arma dei Carabinieri, giunto in ausilio, ha permesso di rintracciare, poco distante, il ladro che, nel frattempo, si era dato alla fuga.

(FOTO DI REPERTORIO)

Prontamente immobilizzato, il cinquantunenne avezzanese è stato portato presso il Commissariato di Polizia e, dopo le formalità di rito, sottoposto,  agli arresti domiciliari presso la sua abitazione  a disposizione del P.M. di turno, Dr. Maurizio Maria Cerrato. L’arrestato, già in precedenti occasioni, era stato denunciato per aver commesso reati contro il patrimonio, soprattutto danneggiamenti e furti su autovetture, che avevano destato notevole allarme sociale presso la collettività locale, proprio in ragione della natura “predatoria” delle condotte poste in essere.

Gennaro Capoluongo, Questore dell’Aquila

Allo stesso è stato inoltre contestata la sanzione prevista per le violazioni ai recenti decreti in quanto allontanatosi dal proprio domicilio senza valido e giustificato motivo, durante l’emergenza epidemiologica in atto. «Un plauso agli operatori di Polizia – ha sottolineato il Questore dell’Aquila Gennaro Capoluongo – che in questo momento vanno ponendo particolare attenzione ai reati predatori, percepiti dalla collettività come estremamente invasivi. L’azione di prevenzione volta a garantire “un territorio sicuro” ha registrato, peraltro, l’ottima collaborazione tra le Forze di Polizia impegnate sul campo, segnale inequivocabile della efficacia del dispositivo attuato».

4 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *