Avezzano. Via della Pace invasa dai rifiuti. Letale il primo fine settimana dopo il lockdown

AVEZZANO – E’ stato sufficiente un solo sabato e un solo fine settimana, subito dopo la fine del lockdown, per far tornare le cose come prima.

Via della Pace, ieri mattina, infatti, è apparsa in questo stato. Cartacce e rifiuti abbandonati ovunque, su strada e marciapiedi, attorno ad alberi e lampioni. 48 ore d’aria, come testimoniano le foto che ci ha inviato un nostro affezionato lettore, per tornare alle vecchie, care cattive abitudini del periodo pre Covid-19.

E’ così che, evidentemente, qualcuno ha inteso festeggiare, in modo tutt’altro che civile, la fine della quarantena e della reclusione. E allora noi chiediamo al Commissario Prefettizio presso il Comune d Avezzano, Mauro Passerotti, alla Polizia Municipale, nella persona del dirigente Luca Montanari, e alla Tekneko, al Presidente Umberto Di Carlo, di ben vigilare e, al momento opportuno di colpire duramente e pesantemente. Questo, ad ogni modo, è un inquinamento ambientale e come tale va trattato. Basta eufemismi come “sporcaccioni”, “incivili”, “zozzoni”; no, questi sono inquinatori a tutti gli effetti e come tali vanno trattati e puniti. Non fosse altro che per rispetto delle buone pratiche seguite costantemente dalla stragrande maggioranza degli avezzanesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.