Biomonitoraggio ambientale nelle aree protette: “Le api come bioindicatore della qualità ambientale”

La scadenza per la presentazione delle istanze è prorogata alle ore 12 del 18/9/2020”.

Pescasseroli – L’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nell’ambito del progetto di “Biomonitoraggio ambientale nelle aree protette “Le api come bioindicatore della qualità ambientale”, intende procedere alla costituzione di una rete di monitoraggio ambientale e di salute delle api all’interno dell’area protetta. 

Il progetto si inserisce nell’ambito della Direttiva 2019 del Ministero dell’Ambiente agli Enti Parco Nazionali per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità ed intende contribuire al raggiungimento degli obiettivi indicati dalla Comunicazione UE per la tutela degli impollinatori, in coerenza con le priorità in essa indicate. 

Il progetto inoltre, contribuisce ad affrontare le implicazioni ambientali, economiche e sociali del declino degli insetti impollinatori, riconoscendone il ruolo insostituibile per gli equilibri ecosistemici, ivi compreso il ruolo svolto dalle api domestiche e dall’attività apistica.

*** La scadenza per la presentazione delle istanze è prorogata alle ore 12 del 18/9/2020“.

Area d’intervento 

Comuni del territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e della sua Zona di protezione Esterna/Area Contigua. 

Beneficiari 

Possono rispondere alla presente Manifestazione di interesse, purché in regola con la normativa vigente per il settore, gli operatori apistici nell’ambito di imprese singole o associate oltre che gli apicoltori hobbisti che esercitano tale attività in maniera stanziale o nomade e che raccolgono miele da siti localizzati all’interno di uno dei Comuni del Parco. 

Interventi previsti 

Analisi multiresiduale su campioni di miele raccolti nel corso della stagione produttiva 2020 e 2021. 

Modalità di presentazione delle domande 

La PDF domanda di partecipazione dovrà essere presentata, con i relativi documenti allegati, utilizzando esclusivamente la modulistica predisposta. L’istanza di partecipazione, contenente la documentazione, potrà essere consegnata a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’Ente Parco, nell’orario di apertura al pubblico (lunedì – venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00), oppure essere inviata, a mezzo del servizio postale, con raccomandata A.R. (o altra modalità similare), al seguente indirizzo: Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, viale S. Lucia n. 2 – 67032- Pescasseroli (AQ). 

Inoltre, l’istanza di partecipazione dovrà essere presentata in busta chiusa e riportare: la denominazione del soggetto partecipante, l’indirizzo e la dicitura “Manifestazione di interesse – Biomonitoraggio api 2020-21”. 

L’istanza di partecipazione si potrà inoltrare all’Ente anche a mezzo Posta certificata che dovrà essere firmata digitalmente dal legale rappresentante a pena di esclusione, all’indirizzo info.parcoabruzzo@pec.it, indicando in oggetto: “Manifestazione di interesse – Biomonitoraggio api 2020-21”

*** La scadenza per la presentazione delle istanze è prorogata alle ore 12 del 18/9/2020“.

Le domande dovranno pervenire all’Ente entro e non oltre le ore 12 del giorno 21 agosto 2020 pena l’esclusione. L’Ente non risponde per eventuali ritardi e le domande pervenute oltre il termine non saranno comunque prese in esame. Allegati

3 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *