Boom di presenze a Fossacesia, il Sindaco alla Regione: «Una cabina di regia per incentivarlo in tutto l’Abruzzo»

FOSSACESIA – Grandi presenze a Fossacesia e per le imprese turistiche e della ristorazione c’è motivo di soddisfazione. Soprattutto si pregusta quanto potrà avvenire tra qualche settimana, in piena stagione estiva.

«La stagione, rispetto allo scorso anno, è partita due mesi in anticipo.

Nel 2021, infatti, a causa della pandemia avevamo iniziato ad accogliere i primi visitatori a giugno, quando il Covid aveva allentato la presa.

Oggi, invece, abbiamo già registrato il tutto esaurito nei giorni di Pasqua, un ottimo afflusso di turisti per il weekend del 25 aprile e tantissime persone nel ponte del 2 Giugno e nei weekend successivi».

Così il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, che non nasconde la sua soddisfazione su come stanno andando le attività durante questi ponti primaverili.

«Ora ci aspettiamo un ulteriore aumento di presenze.

Abbiamo ottimi riscontri su tutti i 5 chilometri della nostra spiaggia, ma anche sulla Via Verde della Costa dei Trabocchi».

Hanno ripreso a lavorare bene gli alberghi, i B&B, i locali della ristorazione e le attività legate all’ agricoltura.

Fossacesia è Città del Vino e Città dell’olio.

Un’affluenza che comunque porta a una inevitabile riflessione sul movimento turistico abruzzese.

Enrico Di Giuseppantonio

«È necessaria una cabina di regia da parte della Regione – aggiunge il sindaco Di Giuseppantonio – affinché si studino le migliori strategie per favorire le presenze tanto sulla nostra costa, che in montagna. Non basta l’iniziativa privata o l’impegno dei singoli Comuni, che devono fare salti mortali per offrire servizi con le poche risorse che hanno a disposizione.

Occorre invece evitare il turismo “mordi e fuggi”, ma fare in modo che chi giunge in Abruzzo, attratto dalla sua natura, dalla ricchezza di testimonianze storiche e culturali, dalla gastronomia, ritorni.

Ho parlato con l’assessore al Turismo della Regione, Daniele D’Amario – conclude Di Giuseppantonio – che è impegnato, con i Comuni nel dare una svolta all’economia turistica abruzzese».

E da ieri, il tratto abruzzese dell’autostrada adriatica è stato inondata dalla bellezza del mare di Fossacesia e dalla suggestiva Abbazia di San Giovanni in Venere.

Grandi manifesti 6×3 hanno fatto la loro comparsa nelle aree di servizio della A14 per promuovere Fossacesia diventa una delle mete preferite della Costa dei Trabocchi e il suo mare, che da anni viene certificato eccellente dall’Arta Abruzzo ed è Bandiera Blu da 21 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.