Buttata a terra la Madonna posizionata ai piedi del Velino. Magistrale lezione di condanna e di civiltà da parte del Sindaco di Magliano de’ Marsi

MAGLIANO DE’ MARSI – Divelta e buttata per terra la statua della Madonna che si trova in una piccola grotta ai piedi del Velino, dedicata alla memoria del giovane Enzo Ventimiglia, morto in un incidente stradale.

Un atto esecrabile, da parte di ignoti, che ha colpito la comunità maglianese, ma anche la Marsica e a cui non si riesce a dare una giustificazione.

Pasqualino Di Cristofano

Magistrale la lezione di condanna e di civiltà impartita , tramite social, dal Sindaco di Magliano de’ Marsi Pasqualino Di Cristofano ai responsabili del gesto:

«Magliano merita questo? La stragrande maggioranza delle cittadine e dei cittadini del nostro comune meritano questi gesti? I numerosi volontari e volontarie che ogni giorno sottraggono tempo e denaro ai propri affetti per dedicarsi al bene comune meritano di essere ripagati in questo modo?

Cosa è che non vi sta bene? Quale è il vostro problema?

Cosa vi porta a deturpare l’immagine della Madonna ed un luogo dedicato al nostro giovane Enzo Ventimiglia prematuramente scomparso?

Perché violentare il nostro credo, il nostro essere comunità?

Si, avete fatto questo, perché quando la classe 1971 ha donato l’angolo di paradiso da voi oltraggiato lo ha fatto con un simbolo della nostra religione dedicato ad un figlio della nostra comunità.

Vorrei potervi comprendere ma ho difficoltà!

Qualsiasi sia il motivo o il bisogno, la mia porta resta aperta, forse insieme potremmo trovare una soluzione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.