Capistrello, oggi il conferimento delle civiche benemerenze al Milite Ignoto e ad Enzo Giordani: cerimonia emozionante alla presenza delle autorità civili e militari

Capistrello – Questa mattina, in occasione della seduta straordinaria del Consiglio Comunale, l’amministrazione di Capistrello ha conferito le civiche benemerenze al Milite Ignoto e al Commendatore Enzo Giordani. I lavori hanno avuto inizio intorno alle 10 all’interno della sala consiliare del municipio, alla presenza del sindaco Francesco Ciciotti e della Giunta comunale. Presenti il Commissario Capo vice Dirigente della Polizia di Stato di Avezzano Celestino Antonelli, il vice Questore Dirigente di Avezzano, il dott. Giancarlo Ippoliti, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Capistrello, il Maresciallo Luciano Di Giosia, il Presidente ANPS di Avezzano, il Cavaliere Domenico Palma, il Segretario Nazionale SIULP, il dott. Fabio Lauri ed il Segretario Provinciale SILUP, la dott.ssa Annalisa Tracanna. Saluti di apertura affidati alle parole del primo cittadino.

“Questa è una circostanza particolare e ricca di espressioni umane e di significato civico, un momento solenne per la nostra comunità. L’amministrazione si è dotata di un Regolamento che tributa onore e merito, attraverso il conferimento di attestati di benemerenza, a cittadini che si sono distinti nel campo lavorativo, culturale, scientifico, umanitario, sportivo e di volontariato o che hanno giovato, con opere concrete, alla realtà locale e rendono orgogliosa un’intera comunità”, ha esordito Ciciotti. Primo punto all’ordine del giorno il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, in virtù della delibera del 22 maggio del 2021. Di fronte all’assise una sedia vuota con un mazzo di fiori, a simboleggiare la presenza di spirito del patriota valoroso.

Il consigliere Vittorio Palleschi ha quindi ripercorso la storia del Milite e l’importante percorso di riconoscimento al merito nazionale. A ricevere la targa e la pergamena firmata dal Sindaco con il sigillo della Città, il Maresciallo Luciano Di Giosia, chiamato a firmare, congiuntamente al primo cittadino, l’inedito registro delle Cittadinanze Onorarie. La Presidente del Consiglio Comunale, Elisa Di Giacomo, ha poi inaugurato la seconda fase dei lavori, invitando il Commendatore Enzo Giordani a sedere di fronte all’assemblea. La stessa Di Giacomo ha dato lettura delle motivazioni riflettute in sede di delibera che hanno spinto l’amministrazione al conferimento dell’Attestato di “Cittadino Benemerito nel campo del lavoro e del sociale” all’emerito cittadino capistrellano, visibilmente commosso. Sono seguite le riflessioni delle Consigliere di minoranza Chiara Di Felice ed Emiliana Salvati. Il Consiglio si è espresso all’unanimità in favore dell’approvazione del conferimento della civica benemerenza; il sindaco Ciciotti ha allora invitato Enzo Giordani alla cerimonia di rito, con la consegna della targa e della pergamena, seguita dalle firme del Registro. “Per me è un’emozione grande, non me l’aspettavo. – Ha dichiarato Giordani – Voglio ringraziare il Sindaco, tutta l’amministrazione comunale ed i vecchi colleghi con cui abbiamo condiviso il più grande dei sacrifici. Per me è stata una battaglia dura, cominciata nel ’70. Mi sono ripromesso di continuare nonostante la sofferenza di tanti momenti per rompere un solco di odio che l’Italia aveva ereditato. Oggi posso dire di essere soddisfatto”. A chiudere la cerimonia gli interventi del Presidente ANPS, Cavaliere Domenico Palma, ed il Segretario Nazionale SIULP, dott. Fabio Lauri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.