Capistrello. Splendido Cervo fra le strade del Paese.

CAPISTRELLO- Un meraviglioso esemplare di Cervo appenninico si aggira da due giorni fra le strade del Paese, fra l’emozione di fortunati cittadini che hanno potuto vederlo ed immortalarlo mentre, impaurito, cercava di entrare nei cortili delle case, attraversando la carreggiata senza curarsi del traffico, alla ricerca della “strada di casa” che può riportarlo fra le sue splendide Montagne del Parco Nazionale D’Abruzzo e della Valle Roveto.

Il palco appena accennato sul capo è segno della giovane età dell’animale e sono state allertate le autorità competenti per evitare spiacevoli inconvenienti e tutelare la sua incolumità.

“È stato emozionante vederlo dal vivo, è stato velocissimo, ha saltato una macchina come un atleta e poi è scappato via” ha raccontato Pierpaolo Fantozzi, che è anche l’ autore delle foto.

Non si tratta di un caso isolato infatti, in questi ultimi anni, si sono susseguiti diversi avvistamenti nei centri abitati Abruzzesi, in particolare nelle zone rurali dove questi splendidi animali sono presenti in gran numero.

Sarà stata la tranquillità di questi mesi ad aver attratto l’animale verso la cittadina? O forse l’importante presenza di Lupi a caccia ha fatto sì che l’animale abbia scelto come rifugio le campagne Palentine ed i boschi circostanti Capistrello?

Non abbiamo una risposta ma la presenza della specie vicino al Centro abitato conferma l’importanza naturalistica del territorio della Valle Roveto, capace di ospitare questo affascinante animale grazie alla preziosissima biodiversità.

Cosa fare se ci si imbatte in uno di questi animali? Sicuramente non inseguirli con la macchina come nel video che un gentile lettore ci ha concesso di pubblicare, tanto meno avvicinarsi. Sia esso un Cervo, un Lupo, un Orso o un cinghiale, gli animali possono sentirsi minacciati fuori dal loro habitat ed attaccare per difendersi. Allontanarsi con cautela e avvisare le forze dell’ordine.

Il video del Cervo presso le Piazze Lusi

1K Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *