Carsoli. Presentazione della Rete delle Ciclovie della Riserva Naturale Monti Cervia e Navegna

CARSOLI – È prevista per Mercoledì 20 Novembre alle ore 11 ( Sala Consiliare del Comune di Carsoli), una conferenza stampa dedicata alla presentazione della Rete delle Ciclovie della Riserva Naturale dei monti Cervia e Navegna”.

Trattasi di un progetto della Regione Lazio atto ad introdurre 500 km di nuove piste ciclabili. Nel particolare, scopo di questa rete è quello di interconnettere le stazioni ferroviarie di Rieti e Carsoli, le reti dei sentieri, le ippovie e le ciclovie delle Vallate del Salto e del Turano . Tuttavia non si tratterà semplicemente di una ciclovia ma anche di tutti i servizi ad essa collegati, come un protocollo d’intesa con le Ferrovie dello Stato per il trasporto di biciclette sui nodi di interscambio; il bike sharing; le colonnine di ricarica per le e-bike. Un intervento concretamente importante quindi anche sul fronte delle politiche ambientali.

L’incontro con la stampa sarà aperto dal Sindaco di Carsoli Velia Nazzarro, alla presenza del Presidente della Riserva Monti Navegna e Cervia, Giuseppe Ricci e del Presidente della Commissione Bilancio e Consigliere della Regione Lazio, Fabio Refrigeri.

In particolare, il Sindaco di Carsoli Velia Nazzarro, nell’esprimere grande soddisfazione per il risultato raggiunto, evidenzia come Carsoli, unico comune abruzzese che ha aderito al progetto, si presenta ancora una volta, come snodo essenziale di collegamento tra la Regione Abruzzo e la Regione Lazio: Carsoli “Porta d’Abruzzo”. La partecipazione e la realizzazione di questo progetto è di importanza strategica non soltanto per il Comune di Carsoli, ma per l’intera Piana del Cavaliere. Un grande risultato per l’Amministrazione che rappresento, frutto di una collaborazione costruttiva tra tutte le istituzioni coinvolte”.

L’idea della ciclovia nasce nel 2006 ed è frutto di un lungo percorso di studi e analisi del territorio. Col tempo si sono concretizzati tutta una serie di percorsi e cammini escursionistici e sentieri che attualmente costellano il nostro territorio. Non è difficile capire perché si è fatta strada l’idea di creare una vera e propria “metropolitana ciclo-escursionistica” composta da cinque linee ed altrettanti “temi”:

LINEA DELLA CULTURA (ROSSA)
LINEA DEI PAESAGGI E DEL LAVORO (BLU)
LINEA DELLE ACQUE (VERDE)
LINEA DELLA NATURA (GIALLA)
LINEA DEL CAMMINO DEI CERCHIARI, DELLE GROTTE E DEI CASTAGNI (LILLA)







1 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *