Catturato a Carsoli dalla Mobile dell’Aquila romano condannato per rapina

CARSOLI – La Squadra Mobile di L’Aquila, nelle attività info-investigative finalizzate alla ricerca e cattura, in ambito provinciale, di soggetti latitanti, condannati in via definiva e sottrattisi a misure cautelari, al termine di un servizio dedicato nel comune di Carsoli, ha rintracciato e arrestato D.L.A., 35enne cittadino italiano nato in provincia di Roma, destinatario di un una condanna definitiva alla pena di anni 4 e mesi 6 di reclusione per una rapina commessa, nella Capitale, nell’anno 2009.

L’uomo, attraverso i suoi legali, aveva intentato il ricorso presso la Suprema Corte di Cassazione, la quale, dichiarandolo inammissibile, rendeva esecutiva la condanna emessa dalla Corte d’Appello di Roma. Dopo essere stato accompagnato negli uffici della Questura per la redazione degli atti, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Velletri per l’espiazione della condanna.