Celano: aiuti alle famiglie in difficoltà, emanati i primi atti amministrativi.

Foto di Archivio

CELANO _In questo momento di grande emergenza il Sindaco e l’amministrazione non stanno perdendo tempo. Anzi. Dopo i provvedimenti adottati nei giorni ora con trasparenza e autorevolezza e “buon cuore” stanno procedendo alla  redazione degli atti per attribuire gli aiuti economici alle famiglie in difficoltà. La prima disposizione riguarda il metodo pratico di applicazione dei buoni da parte dei cittadini. Successivamente sarà pubblicato il Bando diretto alle famiglie. In questo momento il sindaco e gli uffici preposti stanno perfezionando il Bando per renderlo semplice, ma nello stesso momento rispondente agli scopi fissati dalle direttive della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il bando sarà all’insegna della trasparenza e dell’efficienza. Da domani via alle domande che saranno vagliate dall’Ufficio dei Servizi Sociali che, previa verifica,  valuterà la documentazione prodotta dai richiedenti.

Avviso ai commercianti e farmacie di celano che vogliono fornire derrate alimentari di prima necessita’ e medicine

Vista l’Emergenza sanitaria COVID-19 che ha coinvolto l’intera nazione e a seguito dell’Ordinanza n.658 del 29 marzo 2020 a firma del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, il Comune di Celano nel rispetto dei principi di libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità avvisa che intende acquisire candidature rivolte a tutti gli esercenti alimentari, farmacie e parafarmacie operanti nel Comune di Celano che intendono fornire la propria adesione rispetto alle misure urgenti di solidarietà alimentare, come da Ordinanza n.658 n. 29/03/2020. L’individuazione/adesione degli esercizi commerciali non è soggetta a nessuna procedura standardizzata. L’elenco delle attività commerciali rimarrà “aperto”, senza alcuna scadenza e verrà costantemente aggiornato. Ecco l’elenco degli esercenti che potranno fare richiesta sono le seguenti: 1. attività commerciali adibite alla vendita di prodotti alimentari; 2. forni; 3. macellerie; 4. frutterie; 5. farmacie; 6. parafarmacie.

come utilizzare  i buoni spesa

1) Il cittadino titolare del buono spesa, debitamente firmato in originale dal Comune e con apposito timbro anticontraffazione, si presenterà alla cassa dell’esercizio commerciale; 2) Il Buono Spesa concorrerà al pagamento del conto fino al suo ammontare e potrà essere utilizzato solo esclusivamente per i beni di necessità di cui al punto 2; 3) L’eventuale integrazione del prezzo, potrà essere solo in aumento mediante contante a cura del cliente, non sono ammessi “resti” in denaro sul buono; 4) Codesto esercizio ritirerà il buono consegnando gli alimenti al cliente settimanalmente comunicherà al Comune l’ammontare dei buoni riscossi e relativo documento fiscale di pari importo ai seguenti indirizzi: protocollo@comune.celano.aq.it comune.celano@pec.it, oppure sarà possibile consegnare la documentazione a mano presso l’ufficio protocollo sito nel piano terra del Comune di Celano, rispettando sempre le norme di sicurezza vigenti, nei giorni di mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00. con allegati i buoni spesa da parte dell’esercente, il Comune procederà al riscontro dei giustificativi obbligatoriamente vidimati dall’esercente con il proprio timbro, e provvederà al pagamento tramite bonifico bancario, con cadenza settimanale, al codice IBAN comunicato dall’esercente stesso.

Vigili urbani e carabinieri: controllo capillare sul territorio

I Carabinieri di Celano, comandati dal Luogotenente Pietro Finanza, e la Polizia Locale, comandata dal Tenente Giuseppe Fegatilli, hanno effettuato in collaborazione tra loro serrati controlli sul territorio comunale. Negli ultimi giorni sono stati effettuate oltre 300 verifiche di regolarità negli spostamenti con mezzi di trasporto e da queste verifiche sono emerse diverse irregolarità ed emesse contravvenzioni per la non osservanza delle disposizioni governative. Per tutto il periodo i Carabinieri e la Polizia Locale, infine, continueranno i controlli e raccomandano ai cittadini di spostarsi solo se vi sono reali esigenze. I Carabinieri, inoltre, sono impegnati, anche con servizio a piedi, nei controlli sul territorio per evitare truffe e raggiri alle famiglie.

10 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *