Coldiretti, giovane allevatrice abruzzese premiata Custode dei “Piccoli Comuni” a Roma

PESCARA – C’è anche una giovane abruzzese tra i cinque imprenditori agricoli premiati questa mattina a Roma, nell’auditorium Parco della Musica, nell’ambito della cerimonia per il “Piccolo Comune Amico”, promosso dal Codacons e rivolto ai Comuni sotto 5000 mila abitanti che hanno partecipato in varie categorie tra cui la categoria “Agroalimentare”.

Quest’anno, per la prima volta, è stata consegnata, in collaborazione con Coldiretti Giovani Impresa, la menzione speciale di “Giovane Imprenditore Agricolo” agli agricoltori che operano nei piccoli Comuni italiani, contribuendo ad arricchire il valore agricolo del Comune stesso e del territorio circostante.

Tra i cinque selezionati, il premio è andato anche ad Anna Bilanzola, della società agricola “Tre punto Zero” che, a soli 22 anni, nella sua azienda alleva oltre 200 ovini, dai quali ricava il latte per la produzione di formaggi, chiudendo l’intero ciclo produttivo nel piccolo paese di Pietracamela sul Gran Sasso.

A caratterizzare l’attività aziendale è anche l’antica tradizione della transumanza verticale con cui Anna e le sue sorelle Grazia ed Emma conducono le greggi dalla montagna al mare.

 “Come Anna sono tanti i giovani e le giovani che scelgono l’agricoltura – dice Coldiretti Abruzzo – un segnale di speranza e di ottimismo soprattutto in relazione all’allevamento, settore particolarmente segnato e penalizzato negli ultimi anni da Covid e cambiamento climatico.

La presenza di giovani in piccoli comuni, spesso svantaggiati, va quindi incentivata e premiata anche per aprire la strada a nuovi insediamenti e a nuovi custodi del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.