Con Beniamino Cardines, a Rocca San Giovanni, letteratura e coscienza ecologica

Sabato 6 agosto dalle ore 17, presso il Polo Culturale “Arturo Colizzi” di Rocca San Giovanni, sarà lo scrittore Beniamino Cardines – candidato Autore dell’anno 2022/23 – ad incontrare i bambini, presso il grazioso borgo medievale della cittadina che, con il suo “Le avventure di Plastica 2/cose molto pericolose”, per parlare con loro di cambiamenti climatici e di coscienza ecologica.

L’incontro prevede un laboratorio di lettura e anche di scrittura creativa esperienziale con il preciso intento di informare/formare le giovani generazioni e renderle consapevoli del ruolo che ciascun cittadino deve ricoprire per contribuire alla tutela e alla salvaguardia del pianeta Terra.

L’impegno del giornalista scrittore Beniamino Cardines nei riguardi della cura da prestare all’ambiente non è mai venuto meno;

a “Le avventure di Plastica 1/L’inizio delle cose”, che ha fatto registrare un notevole successo, è seguito “Le avventure di plastica 2/Cose molto pericolose” che non ha deluso le aspettative, essendo stato vincitore del Premio Letterario Nazionale “Luigi D’Amico 2019” per la Letteratura Ragazzi e di altri premi letterari.

A conferma di come, i suoi lavori sul’ambiente, hanno toccato le sensibili corde delle giovani generazioni.

Il suo costante impegno profuso verso i temi ambientali ed ecologici, soprattutto per sensibilizzare i giovani, gli ha permesso di essere candidato a finalista “Autore dell’Anno per il 2022 e 2023”, della qual cosa è naturalmente entusiasta il suo editore, Lello Lucignano, editore LFA Publisher, che così si è espresso:

Plastica è uno dei progetti più belli e importanti che abbiamo sviluppato in questi ultimi anni, ne siamo entusiasti. Ha un messaggio fortissimo, è una presa di coscienza generazionale.

Abbiamo capito da subito che davanti a noi c’era un talento letterario fuori schema e ci siamo trovati tutti d’accordo a voler investire sul manoscritto che avevamo letto e che era piaciuto a tutto il gruppo di lavoro della Casa Editrice.

Visti i successi conseguiti con i primi due libri di “Plastica” aspettiamo con impazienza il n. 3 che, da indiscrezioni trapelate, sarà pieno di invenzioni e di personaggi incredibili che noi per primi abbiamo imparato ad amare”.

Lo stesso scrittore si dice doppiamente felice sia per il successo che stanno incontrando i suoi libri sia per la candidatura a quell’importante riconoscimento che è “Autore dell’Anno per il 2022 e 2023” e afferma: “sono consapevole che c’è moltissimo da fare soprattutto con le nextgen, promuovere valori, dialogo, confronto. Narrare è come accendere fari su angoli bui dell’esistenza”.

La consapevolezza dell’importanza che riveste la presa di coscienza di un problema per affrontarne poi la soluzione, lo spinge a scrivere con passione, convinto che la forza della scrittura e la determinazione che ogni singolo cittadino possano, insieme, preparare un mondo migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.