Condannato per violenza sessuale sulla nipote, arrestato dalla Polizia di Stato

Ha abusato sessualmente, più volte, della nipote minorenne, (all’epoca dei fatti commessi nel 2014, tra Napoli, Pescara e Bergamo, aveva 11 anni), e ieri la Squadra Mobile di Pescara ha arrestato C.E.A. di 73 anni, nato e residente a Pescara, condannato per violenza sessuale aggravata alla pena di anni 3 e mesi 6 di reclusione.

L’uomo era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Bergamo dopo che la Corte di Cassazione, lo scorso 17 settembre, ha dichiarato irrevocabile la sentenza di condanna.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno quindi dato esecuzione al provvedimento dell’Autorità Giudiziaria e hanno trasferito l’uomo nel carcere di Vasto dove sconterà la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *