Conferenza del Centenario Federazione Italiana Sport Rotellistici (FISR) a Roma. Sabatino Aracu: “Abruzzo perfetto per ospitare il nostro sport” 

ROMA- “Siamo una realtà affermata nel panorama mondiale. I nostri sport sono già nel futuro, con una forte connotazione urban e una presa costante nel mondo dei giovani. Sono orgoglioso, da abruzzese, di ricoprire un ruolo dirigenziale così importante per lo sport italiano. La nostra regione ha delle potenzialità uniche. Sarebbe bellissimo nei prossimi anni riuscire ad organizzare l’Italian Roller Game proprio in Abruzzo”. Queste sono le parole pronunciate del presidente FISR Sabatino Aracu durante la Conferenza del Centenariodella stessa Federazione Italiana Sport Rotellistici. L’evento si è tenuto oggi nel suggestivo e storico Salone D’Onore del CONIdi Roma.

Nel corso della manifestazione sono intervenuti Giovanni Malagò presidente del CONI, Valentina Vezzali sottosegretario PdCM con delega allo sport, la pluricampionessa del mondo Francesca Lollobrigida (pattinaggio corsa), Vito Cozzoli, presidente Sport e Salute, Luca Lucaroni, campione del mondo di pattinaggio artistico, Ale Mazzara (skateboarding), Mario Pescante storico dirigente dello sport italiano. Presenti anche diversi campioni del passato, protagonisti nelle altre discipline della FISR.

La Federazione Italiana Sport Rotellistici, nata nel 1922, gestisce e promuove le sue attività in Italia sotto l’egida del CONI ed è presente su tutto il territorio nazionale. Per lo svolgimento dell’attività internazionale aderisce alla World Skate e alla World Skate Europe. È una delle Federazioni più longeve di Italia, da sempre contribuisce maggiormente al medagliere complessivo del CONI con un media di oltre 50 titoli l’anno tra mondiali ed europei. 

“Sono le persone che fanno le Federazioni –afferma Giovanni Malagò – e Sabatino Aracu, grazie alla sua positiva testardaggine da abruzzese, è riuscito ad elevare il movimento rotellistico ad un livello altissimo, coronando il sogno di portare una disciplina come lo Skateboarding alle Olimpiadi di Tokyo 2020, riconfermata anche per Parigi 2024 e Los Angles 2028”.

Alle discipline sportive tradizionali del pattinaggio artistico, pattinaggio corsa, hockey pista, hockey inline, negli ultimi anni si sono aggiunte specialità particolarmente amate dai giovani come il Freestyle Inline, il Roller Freestyle, il Downhill, l’Inline Alpin e soprattutto lo Skateboarding. E proprio sull’aspetto urban che la Federazione punta per sviluppare l’appeal del movimento rotellistico.

“Il nostro è uno sport giovane – ha sottolineato Aracu – nato sulla strada e praticabile nelle città, che si integra alla perfezione con il tessuto urbano delle stesse. Vogliamo portare ad un pubblico sempre più vasto le nostre discipline. L’Abruzzo è perfetto in questo senso. Ha delle città bellissime, piene di arte, con piazze suggestive come a Sulmona o a L’Aquila, e una costa, con Pescara, che si adatterebbe alla perfezione agli eventi sportivi della nostra Federazione”. La Conferenza stampa è stata anche occasione per annunciare che nel mese di Giugno Roma ospiterà il World Skateboarding Tour Roma 2022 prima tappa del percorso di qualificazione olimpica verso Parigi 2024.

Questo sono i principali avvenimenti celebrativi in programma nel 2022:

·   Festa celebrativa della Federazione 18 giugno – Milano

·   Italian Roller Games 2022 (giugno/luglio – varie location in Lombardia)

·   Roller day (25 settembre – 100 anni in 100 piazze)

·   Stati Generali Federali (novembre – Webinar online)

A coronamento sono inoltre previsti incontri istituzionali con Papa Francesco e la Presidenza del Consiglio, due bandi di interesse pubblico rivolti alle società sportive (10×100 racconta la tua storia) e al mondo universitario (tesi sulle discipline federali), una Partita «vecchie glorie» Hockey Pista in collaborazione con Aeronautica militare e la presentazione del Libro celebrativo dei 100 anni al Festival dello Sport di Trento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.