Contro la violenza di genere i messaggi artistici dei ragazzi delle scuole di Pescara

PESCARA – L’arte contro la violenza di genere e in particolare sulle donne. Questo il fulcro dell’iniziativa che si terrà domani alla Prefettura di Pescara.

I lavori dei ragazzi di alcune scuole della provincia, infatti, saranno presentate, ospitate ed esposte nel Palazzo del Governo di Pescara nell’ambito di un’iniziativa sulla violenza de genere.

Giancarlo di Vincenzo Prefetto di Pescara

Il Prefetto di Pescara, Giancarlo Di Vincenzo, infatti, alle 10.30 di lunedì, incontrerà una delegazione di studenti del Liceo Artistico Musicale e Coreutico “Misticoni-Bellisario” di Pescara, dell’Iss “Luca da Penne-Mario dei Fiori” di Penne e dell’Istituto Omnicomprensivo di Alanno.

I ragazzi, accompagnati dai dirigenti scolastici e dai docenti referenti, hanno realizzato opere grafiche, dipinti e filmati sul tema della violenza di genere.

L’iniziativa è nata nell’ambito del “tavolo operativo per la prevenzione e contrasto alla violenza di genere”, operante in Prefettura, con l’obiettivo di promuovere la riflessione, da parte dei ragazzi, su un tema così delicato e complesso.

L’intento è stato quello di ribaltare l’approccio al fenomeno, sul quale non si pronunciano solo gli adulti.

I ragazzi potranno esprimersi su questo tema con i loro mezzi e linguaggi

Come tradizionalmente avviene, ma fanno sentire la propria voce anche i giovani, le cui riflessioni vengono poste all’attenzione delle Istituzioni e dell’intera collettività.

Nell’occasione, i lavori grafici e pittorici dei ragazzi verranno esposti in Prefettura e, nel corso dell’incontro, saranno anche proiettati i video da loro realizzati.

Il Prefetto ringrazierà gli studenti per l’impegno e la sensibilità dimostrate,
consegnando loro una copia della Costituzione Italiana.

Fino a venerdì 3 dicembre, i lavori grafici e i dipinti resteranno esposti nell’atrio del Palazzo del Governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.