Convento dei cappuccini, la Sindaca De Rosa: “Folle! io insultata per aver chiesto il rispetto delle regole”

De Rosa: “Folle! io insultata per aver chiesto il rispetto delle regole” e per aver voluto riportare la fruizione di beni comuni a tutti i luchesi, senza toccare quanto assegnato all’Agesci”

Luco Dei Marsi- Palese risulta l’indignazione della Sindaca di Luco dei Marsi, Marivera de Rosa, a seguito delle accuse mosse dalla Agesci locale, circa la fruizione degli spazi del Convento dei Frati cappuccini.

Il motivo portante, che ha spinto la Sindaca ad esplicitare la sua delusione, sembrano essere delle accuse, mosse sul suo conto, riguardo la presunta definitiva liberazione degli spazi assegnati all’agesci, cosa che invece viene smentita dalla Sindaca, che ha tenuto a ribadire il rispetto degli accordi presi, ribadendo la liberazione dei soli spazi che, come risultante dagli accordi, non spettavano all’agesci, riportandoli a disposizione dell’intera comunità, in rispetto di tutte associazioni di volontariato del territorio.

Le accuse riguardano la presunta rigidità della prima cittadina nel mantenere gli spazi della cucina dove si trovava; e ancora affermazioni riguardanti il voler tenere i ragazzi all’interno della struttura, mentre, spiega la Sindaca, che soprattutto alla luce delle misure anti covid prese, la sua posizione va in tutt’altra direzione, chiedendo solamente la messa in sicurezza degli spazi esterni, nell’interesse dei ragazzi.

Insomma, tutta la comunità luchese, spera in una maggiore collaborazione e comunicazione, tra i due enti affinché possano essere messi a disposizione del bene comune, prescindendo da aride polemiche, dalle quali non si può tratte alcun beneficio.

15 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *