Conviviale del Panathlon Avezzano sull’importanza dello sport come strumento di pace e di relazioni amichevoli tra popoli

AVEZZANO – Venerdì 25 marzo alle ore 20, presso il Ristorante Napoleone si è tenuta una conviviale sul tema “Lo Sport per la Pace”, organizzata dal Panathlon Club Avezzano, presieduto da Fabio Di Battista.

All’evento è intervenuto il vice direttore della testata Rai Sport Marco Franzelli, giornalista molto familiare per il pubblico televisivo, soprattutto per gli appassionati di sport.

Nel corso della sua brillante relazione, Franzelli ha ricordato la figura di Pierre de Coubertin, fondatore delle olimpiadi moderne e promotore della nascita del Comitato Olimpico Internazionale. Quella iniziativa ha trasformato lo sport in uno strumento internazionale per aggregare atleti e spettatori di tutto il mondo, capaci di promuovere la comprensione reciproca tra culture diverse e favorire la nascita di relazioni amichevoli tra i popoli.

Fabio Di Battista e Marco Franzelli

In rappresentanza del Vescovo di Avezzano Mons. Giovanni Massaro è intervenuto padre Riziero Cerchi, sacerdote molto sensibile ed attivo sui temi dello sport, dei giovani e della solidarietà.

Il Presidente Fabio Di Battista ha così commentato: «Lontano dai nostri occhi, conflitti e tragedie umanitarie non hanno mai cessato d’infiammare alcune parti del pianeta, con decine di guerre nel mondo. In questo contesto, pieno di incertezza ed inquietudine, abbiamo deciso di stimolare il dibattito su un argomento così importante, nella consapevolezza del ruolo storico svolto dallo sport nel diffondere ideali e valori fondamentali come pace, solidarietà, non-violenza, tolleranza e giustizia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.