“Corse” di moto sulle strade del Pnalm. Il Sindaco di Ortona dei Marsi scrive al Prefetto

ORTONA DEI MARSI – Troppe moto lanciate a tutta velocità come fossero sul circuito di Vallelunga o al Mugello, il Sindaco di Ortona dei Marsi, Manfredo Eramo, scrive al Prefetto e chiede maggiori controlli.

Dopo l’ultimo episodio costato la vita ad un giovane rovetano, avvenuto la scorsa settimana nella zona di Anversa degli Abruzzi, nonché il ripetersi di transiti di motociclisti a forte velocità, il Sindaco di Ortona chiede al Prefetto dell’Aquila di intervenire con tutti i poteri ed i mezzi a sua disposizione. Una richiesta nel senso della prevenzione e del rispetto delle normative e della sicurezza, in senso lato, dei cittadini.

Manfredo Eramo

Questo il contenuto della lettera inviata dal Comune di Ortona dei Marsi al Prefetto dell’Aquila: «Le strade SP60 Marsico-Sannita e SP17 Parco Nazionale d’Abruzzo nel tratto che attraversano il territorio del Comune di Ortona dei Marsi, nei giorni festivi e pre-festivi sono frequentate da motociclisti che le percorrono ad altissima velocità, senza alcun rispetto del Codice della Strada e le trasformano in vere e proprie piste da corsa. Molti sono stati gli incidenti avvenuti in queste strade per colpa di detti motociclisti e molti sono stati mortali, l’ultimo è avvenuto ieri 05/07/2020 con la morte di un ragazzo di 36 anni. Mi permetto di chiederle una maggiore presenza delle forze della polizia stradale per effettuare controlli sulla velocità e, o altri provvedimenti che lei ritenga opportuno per ridurre la mortalità stradale su questo territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.