Crisi del Gas e caro bollette. Grimaldi (Ucdl): «Riprendere l’estrazione del gas dai mari italiani. L’Italia doveva essere pronta a questa situazione»

NAPOLI – Perché continuare ad essere dipendenti da paesi stranieri quando l’Italia potrebbe avere l suo gas e anche a basso costo?

Se lo chiede il presidente dell’Ucdl, Unione Cure Diritti e Libertà, Erich Grimaldi che chiede al Presidente del Consiglio Draghi di sbloccare la situazione dell’estrazione del gas dai fondali delle coste italiane.

«Istituire un commissario straordinario, ad horas, con poteri speciali, per l’estrazione del gas metano presente sotto i mari italiani, dai pozzi attualmente fermi, per limitare, il più possibile – dice Grimaldi – , che la crisi militare Ucraina possa gravare economicamente sulle imprese e sulle famiglie italiane, già stremate da due anni di pandemia.

Erich Grimaldi

Da notizie di stampa, – continua Grimaldi – si apprende che, sotto i mari italiani, ci sono riserve di oltre 90 miliardi di metri cubi di metano a basso costo.

L’estrazione costerebbe 5 centesimi al metro cubo, mentre l’importazione costa oltre 70 centesimi a metro cubo. L’estrazione sarebbe possibile con gli oltre 700 pozzi attualmente fermi.

Non si tratterebbe di perforare nuove riserve, ma solamente di aggiornare gli impianti dei giacimenti ancora attivi e di riattivare le riserve ferme da anni.

Alcune riserve sono ormai secche, ma diversi giacimenti sono ancora pieni di gas e sono bloccati da anni, per norme, ricorsi, divieti e moratorie. Appare incredibile – conclude il presidente dell’unione politica UCDL – che l’Italia non si sia preparata ad un possibile e prevedibile taglio delle forniture, provenienti dalla Russia».

“Sbloccare anche i tanti progetti di energia rinnovabile fermi sui tavoli dei ministeri»

Ma l’avvocato Grimaldi mete il segno anche sulla questione “Green Energy”.

«Non si tratta di abbandonare i progetti “green”. Anzi, sarebbe il caso muovi le centinaia di progetti fermi sui tavoli dei ministri. Intanto, vista l’emergenza, è assolutamente necessario sbloccare l’estrazione del gas per far fronte al momento particolare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.