Da oggi e fino a domenica in Abruzzo la campagna di Potere al Popolo “Almeno10” sul salario minimo

AVEZZANO – Si sta svolgendo in questi giorni, e proseguirà almeno fin alla fine di questa settimana, la campagna “Almeno10” promossa da Potere Al Popolo.

Si tratta di una iniziativa sul cosiddetto “Salario Minimo” che vede impegnato il raggruppamento di forze di sinistra nella richiesta che sia considerato come salario minimo obbligatorio quello dei 10 euro l’ora.

«Lavoriamo tanto, spesso in modo precario, pericoloso, con salari da fame, insufficienti per vivere dignitosamente. Più di una persona su dieci in Italia vive in povertà anche se lavora.

La percentuale – affermano da Potere al popolo Abruzzo – aumenta tra i giovani, 1 lavoratore/trice su 6 è povera. Adesso basta. Per questo abbiamo lanciato una grande mobilitazione nazionale per far sì che chiunque, quale che sia il lavoro che svolge – concludono – , guadagni almeno 10 euro l’ora!».

Questi gli appuntamenti in Abruzzo:

A L’Aquila, oggi, giovedì 23 giungo, giornata di volantinaggio itinerante in vari luoghi (mercato cittadino Piazza d’Armi, centro storico) e domani, venerdì 24, volantinaggio itinerante e dalle 17,30 banchetto informativo ai quattro Cantoni.

Ad Avezzano, sabato 25 giugno, volantinaggio al mercato cittadino di Piazza Torlonia, dalle 11. Sempre domani, venerdì 24, ma a Pescara, volantinaggio itinerante con partenza da Corso Umberto.

Per volesse sapere di più e conoscere tutti gli appuntamenti dell’iniziativa “Almeno10”, può farlo cliccando sul link che segue: https://poterealpopolo.org/23-giugno-mobilitiamoci-per-il-salario-minimo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.