Dalla Badia Morronese una finestra sull’Europa e le sue opportunità: inaugurato il centro “Europe Direct Maiella” a Sulmona

SULMONA – “L’Europa è dove sono i suoi cittadini.

Il momento più importante della vita istituzionale dell’Unione Europa è quando si va a votare, ma abbiamo bisogno di cittadini che votino sapendo per cosa votano, conoscendo il processo decisionale e le opportunità che offre l’Ue, anche per preservare e valorizzare questi parchi meravigliosi di cui voi siete custodi”.

Così Carlo Corazza, capo dell’Ufficio in Italia del Parlamento europeo, ha illustrato una delle tante funzioni del centro ‘Europe Direct Maiella’, inaugurato nella sede del Parco Nazionale della Maiella a Sulmona (L’Aquila).

La Commissione europea dispone di una rete informativa in tutti i Paesi Ue; ‘Europe Direct Maiella’, promosso dal Parco della Maiella, è uno dei 47 punti in Italia cui possono rivolgersi i cittadini delle aree interne abruzzesi e svolge attività di informazione/formazione per i giovani.

“Inauguriamo questo 47° centro Europe Direct, in questo luogo meraviglioso, nel cuore dell’Italia – ha detto Antonio Parenti, direttore della Commissione europea, Rappresentanza in Italia -. Siamo lontani dai grossi centri urbani, ma ciò dimostra che l’Europa è dappertutto, per poter parlare con i cittadini, ascoltarli e per rivolgersi ai giovani che potranno conoscere le opportunità che l’Europa offre loro”.

Il responsabile settore Comunicazione Commissione Europea Rappresentanza in Italia, Massimo Pronio, ha ricordato che quello di Sulmona si affianca, in Abruzzo, ai centri di Teramo e di Chieti.

L’Associazione Linae – che coordina le attività di Europe Direct Maiella la cui responsabile è Gabriella Spina – ha organizzato, in collaborazione con Parco, Consiglio regionale d’Abruzzo e Istituto di Istruzione Superiore Ovidio, al mattino l’inaugurazione nella Badia Morronese, sede del Parco, e poi l’incontro tra Istituzioni europee e studenti.

“E’ un giorno importante – ha commentato il presidente del Parco della Maiella Lucio Zazzara – Questo sportello è un nodo di comunicazione diretta con l’Europa, una finestra attraverso la quale portare fuori le nostre idee di nuova progettualità e proporle all’Europa per il sostegno, ma anche un osservatorio per far conoscere meglio il nostro territorio.

(Fonte e foto Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.