Dalla parete della Provinciale 17 Pna si staccano macigni che precipitano sulla sede stradale. (Aggiornamento) deciso la chiusura della strada dopo sopralluogo geologico

Bisegna -Tragedia sfiorata, questa mattina, intorno alle 9.30, lungo la strada provinciale 17 Pna: enormi massi si sono staccati dalla parete che costeggia la sede stradale, qualche attimo prima del sopraggiungere di una macchina. “Fortunatamente ho fatto giusto in tempo a fermare il mezzo e mi sono accertato che non arrivassero altre vetture in quel momento”, ha raccontato il conducente.

Prontamente intervenuto il personale dell’ufficio tecnico e della polizia locale di Bisegna, l’evento è stato segnalato ai carabinieri della stazione di Ortona dei Marsi che si sono portati sul posto

La frana si è staccata all’altezza del chilometro 18 della Provinciale che collega Pescina a Pescasseroli, a poche centinaia di metri dall’abitato di San Sebastiano dei Marsi, nel tratto che va a Bisegna. Al momento sta operando, con mezzi, anche il personale della Provincia. Si sta cercando di liberare almeno una corsia, mentre la sede stradale, per tornare ad essere completamente agibile, avrà bisogno dell’impiego di più mezzi che dovranno frantumare gli enormi massi per essere poi allontanati dalla carreggiata.

Aggiornamento

Nel primo pomeriggio sono stati rimossi i macigni e ripristinata parzialmente la viabilità. Si attende l’arrivo sul posto di un geologo per decidere come mettere in sicurezza l’intera parete rocciosa.

Dopo un sopralluogo geologico da parte dei tecnici dell’amministrazione provinciale per verificare la stabilità della parete rocciosa è stata decisa la chiusura della strada.

L’amministrazione comunale di Bisegna si è attivata per collegare i due paesi: Bisegna e San Sebastiano dei Marsi attraverso la provvisoria sistemazione di una strada interpoderale. Una sorta di bypass in grado di ricongiungere i due abitati alla Provinciale 17 pna per Pescasseroli e per Pescina.

Secondo le rassicurazioni ottenute dal sindaco di Bisegna dall’Amministrazione Provinciale, i lavori per la messa in sicurezza della parete rocciosa dovrebbero iniziare già da lunedì ed andare avanti per un paio di giorni. Quindi, si prevede la riapertura dell’arteria che collega il Pnalm al resto della Marsica, per metà settimana, salvo imprevisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.