Dino Pepe: «Azienda e Regione sorde di fronte alle legittime richieste dei dipendenti TUA»

GIULIANOVA – Mezzi sporchi, personale di bordo esposto a intemperanze e aggressioni, sedi poco manutenute, servizi fatiscenti e strutture in abbandono, questa la fotografia del servizio di trasporto pubblico offerto da Tua a Giulianova.

La denuncia vinee dal consigliere regionale del Pd, Dino Pepe, che rincara la dose denunciando un palese e inspiegabile disinteresse da parte della Regione della dirigenza della stessa azienda.

La denuncia di Dino Pepe sulle condizioni della Tua nell’area di Giulianova

«È trascorso esattamente un anno dalla mia visita ispettiva alla sede TUA di Giulianova.

Insieme a lavoratori e Sindacati abbiamo evidenziato disagi e criticità proponendo soluzioni per mettere in sicurezza dipendenti e viaggiatori e migliorare il servizio.

Dino Pepe

Ad oggi nulla è cambiato, sia l’Azienda che la Regione sono rimaste sorde di fronte alle legittime richieste dei lavoratori – spiega il Consigliere regionale Dino Pepe -.

Le continue aggressioni alle quali incorrono gli autisti e i controllori, ripropongono costantemente l’esigenza di cabine guida protette e raddoppio del personale addetto al controllo dei titoli di viaggio.

La carente pulizia dei mezzi, la mancata manutenzione delle sedi, con servizi fatiscenti e strutture lasciate in abbandono, costringono i dipendenti ad un ambiente di lavoro fatto di quotidiani disagi- prosegue il Consigliere regionale -.

È inaccettabile il disinteresse che la Regione da anni manifesta nei confronti di questa situazione.

In questi giorni i Sindacati sono tornati con forza a denunciare le condizioni di lavoro dei dipendenti del trasporto pubblico abruzzese, chiedendo risposte chiare.

Mi unisco alla loro legittima e opportuna battaglia – conclude Pepe -, ribadendo la necessità di accogliere le richieste dei lavoratori e di programmare investimenti per un servizio efficiente per i cittadini».