Don Ciotti ad Aielli per la cerimonia di svelamento della targa celebrativa del murale di Laika dedicato al piccolo Giuseppe Di Matteo

AIELLI – Don Ciotti ad Aielli per un’iniziativa contro le mafie.

Il fondatore dell’associazione ‘Libera’, che da anni lotta contro ogni tipo di mafia, venerdì 21 alle ore 17,  sarà in visita proprio nel comune marsicano per scoprire una targa celebrativa del murale di Laika, la ‘Banksy’italiana, che ad Aielli ha da poco realizzato l’opera dedicata al giovane Di Matteo.

“Sarà un onore ricevere ad Aielli un personaggio così importante, un sacerdote impegnato nel sociale e che da decenni combatte le mafie su vari fronti – commenta il primo cittadino Enzo Di Natale -. Sarà una giornata in cui parleremo di lotta alla criminalità e di legalità insieme ad altri importanti ospiti.”

Oltre a Don Ciotti ci sarà l’artista Laika, il presidente degli ordini degli avvocati del foro di Avezzano Roberto Di Pietro, il fratello del bambino che trent’anni fa fu sciolto nell’acido, Nicola Di Matteo, il sindaco di Altofonte, comune palermitano di origine della famiglia Di Matteo, il senatore Michele Fina e la senatrice Vincenza Rando, membro della direzione nazionale di Libera.