Donne escluse da una lista a Molina Aterno. Il caso in Parlamento. Sollevato da Sabrina Nanni

AVEZZANO – Il Deputato di Italia Viva Camillo D’Alessandro, aderendo alla battaglia della Associazione Aicberg ed osservatorio della legalità, presieduta da Sabrina Nanni, ha presentato una interrogazione parlamentare alla Ministra dell’Interno Lamorgese per avere chiarimenti al riguardo.

La vicenda è nota e riguarda la presentazione di una lista alle prossime comunali, nel centro dell’aquilano, nella quale, a dispetto della legge, sono state escluse candidate donne. Sabrina Nanni, investita del caso, ha subito inviato gli atti a Prefetto e autorità competente, riuscendo ora a far arrivare il caso sul tavolo della Ministra Lamorgese e in Parlamento.

Camillo D’Alessandro

«La battaglia di Nanni è sacrosanta – spiega D’Alessandro – che va al di là del dettato normativo. Si tratta di fare in modo che non accada mai più l’esclusione di donne dalle liste elettorali. Ho piena consapevolezza che nei piccoli comuni è più difficile, ma non può diventare una scusa, un modo per eludere il diritto delle donne ad essere presenti nelle assemblee elettive. Come Italia Viva, per statuto, abbiamo scelta la parità di genere per ogni ruolo istituzionale, abbiamo due coordinatori nazionali e per ogni provincia due coordinatori provinciali uomo-donna. Al Governo abbiamo espresso due ministre».

14 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *