E’ morto nella notte il pensionato caduto da un muretto di casa, ex sindaco di Bisegna

San Sebastiano dei Marsi– E’ morto il pensionato settantottenne, caduto ieri vicino la sua casa, Gaetano di Flauro, ha cessato di vivere durante la notte, all’ospedale dell’Aquila, dove era stato trasportato con un’eliambulanza. Le sue condizioni erano subito apparse gravi, ma si sperava che potesse farcela. Così non è stato e, come detto, è morto durante la notte.

Gaetano era un “personaggio” nel paesino del Giovenco. Conosciuto anche in Marsica per la sua attività di amministratore del comune di Bisegna (era stato Sindaco e per molti mandati consigliere) e nella ex Comunità Montana “Valle del Giovenco” (dove era stato anche assessore).

Con la sua “sagacia” riusciva ad intrattenere discorsi infarciti di battute. Insomma, uno di quelle belle persone che ti strappavano un sorriso!

Poi era un sopraffino falegname (prima in Svizzera e poi nella sua falegnameria in paese) e forse non c’è casa a San Sebastiano dei Marsi che non presenti un suo manufatto di legno.

Lascia la moglie, cinque figli e i nipoti. Ma tutta la comunità lo rimpiange e si stringe intorni ai familiari.

“Una notizia che ci getta nello sconforto – dice il Sindaco del comune di Bisegna, Antonio Mercuri – per la perdita di un caro amico. Era veramente una persona buona e disponibile ad aiutare quanti si trovavano in difficoltà. In un paesino piccolo, di cento abitanti, è facile capire cosa può significare perdere una tale persona”.

Inevitabilmente che gli abtianti di quei luoghi ameni si pongano tanti interrogativi. Tanti perchè a cui bisognerà necessariamente dare risposte. In molti si chiedono: “Poteva essere fatto qualcosa in più?”.

Ma il dolore e lo sconforto non lasciano molto spazio, per ora, ad altre considerazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.